Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Bussolengo / Via 1° Maggio

Verona, con la ragazza in auto, contromano e ubriaco fradicio: al posto dei documenti mostra i genitali

L’episodio è accaduto alle cinque del mattino di domenica 18 maggio, quando la pattuglia dei carabinieri, al termine di un breve inseguimento, ha bloccato in via Primo Maggio una Volkswagen Golf con due rumeni a bordo

Totalmente ubriaco ha dato in escandescenze al momento del controllo documenti per il quale lo avevano fermato. L'uomo non si è trattenuto e ha scelto di denudarsi pronunciando offese e parolacce. E' stato così che i carabinieri di Bussolengo hanno tratto in arresto un pregiudicato rumeno 31enne, in flagranza di reato di resistenza a pubblico ufficiale.

L’episodio è accaduto alle cinque del mattino di domenica 18 maggio, quando la pattuglia dei militari dell’Arma, al termine di un breve inseguimento, ha bloccato in via Primo Maggio una Volkswagen Golf che procedeva pericolosamente contromano. Mentre i carabinieri identificavano la giovane conducente rumena, il passeggero, per difendere la compagna, è esploso in una reazione spropositata, talmente annebbiato dall’alcol al punto di mostrare le pudenda invece dei documenti.

Quando per contenerne la pericolosità è stato ammanettato, anche grazie ai rinforzi sopraggiunti, lo straniero ha messo in  atto un’azione autolesionistica strattonando ripetutamente le manette che gli vincolavano i polsi, procurandosi lievi ferite, evidentemente immunizzato dal dolore per il tasso alcolemico triplo rispetto al limite consentito. L’arrestato, lunedì mattina, è stato accompagnato in tribunale a Verona, dove si è tenuta l’udienza che ha convalidato il suo arresto con successiva remissione in libertà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, con la ragazza in auto, contromano e ubriaco fradicio: al posto dei documenti mostra i genitali

VeronaSera è in caricamento