Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Giuseppe Mazzini

Raffica di furti alle tabaccherie, appello al prefetto da Confcommercio: "più vigilanza"

Il presidente di Confcommercio Verona Paolo Arena chiede che vengano messi in campo maggiori strumenti di sorveglianza per garantire sicurezza a commercianti e tabaccai

L'ultima in ordine di tempo è la rocambolesca rapina subita da una tabaccheria di Borgo Nuovo nella notte tra domenica 26 e lunedì 27 luglio, ma iniziano a essere davvero numerosi i furti nelle tabaccherie di Verona e i commercianti si sentono sempre meno al sicuro. Ecco perchè Confcommercio Verona ha lanciato un appello al prefetto "affinché ponga in essere tutta una serie di azioni affinché il territorio, soprattutto nelle ore notturne, sia più vigilato".

Come riporta L'Arena, il presidente di Confcommercio As.Co. Verona, Paolo Arena, nel suo appello inviato alla Prefettura, dichiara: “La recrudescenza dei furti a carico delle imprese ed in particolare delle rivendite generi di monopolio che sono, in quanto venditori di prodotti e servizi a prezzi d'imperio, degli esattori per conto dello Stato, sta fortemente preoccupando Confcommercio Verona. Le Forze dell'ordine ce la stanno mettendo tutta nell'espletare il proprio dovere, ma spesso la loro attività viene mortificata da una legislazione che non dà certezza della pena e pone in situazioni di sgomento e sconforto anche i Cittadini. Confcommercio anche attraverso i suoi Presidenti di categoria e di territorio è vicina a tutte le Forze di Polizia, sia essa statale o locale, ed assicura il suo impegno a livello nazionale affinché le norme penali vengano modificate con l'obiettivo di dare maggiore sicurezza ai Cittadini e garantire la tutela del patrimonio esposto com'è in questi ultimi giorni, nella nostra Città, alla violenza malavitosa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di furti alle tabaccherie, appello al prefetto da Confcommercio: "più vigilanza"

VeronaSera è in caricamento