Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Veronetta / Interrato Acqua Morta

Verona, proteste per le telecamere del traffico a Veronetta? Il Comune le "spegne" per i lavori

I dispositivi puntati sulla corsia preferenziale di via Interrato dell'Acqua Morta sono disattivate da venerdì 7 novembre e per tutta la durata dei cantieri per la sistemazione stradale di lungadige Re Teodorico

Dopo le polemiche alimentate da presunte lettere di protesta sui giornali locali il Comune prende una decisione ufficiale sulle telecamere che monitorano il traffico a Veronetta, anche se per altre ragioni. I dispositivi della corsia preferenziale di via Interrato dell’Acqua Morta sono disattivate da venerdì 7 novembre e per tutta la durata dei lavori di sistemazione stradale di lungadige Re Teodorico.

La sala traffico ha già prorogato la modifica dei tempi semaforici all'intersezione tra Interrato dell’Acqua Morta e via Carducci con il prolungamento della luce verde dal lato di Interrato dell’Acqua Morta (lato piazza Isolo). Consentita la svolta a sinistra in via Carducci, provenendo da Interrato dell'Acqua Morta.  

Nelle scorse ore alcuni automobilisti diretti a piazza Isolo il giorno degli allagamenti a Veronetta, l'11 settembre, avrebbero protestato chiedendo se il Comune sfruttasse anche gli allagamenti per “fare cassa”, altri se la polizia municipale non si fosse interrogata sulle cause dell’impennata di multe rilevata in quel momento. A rispondere sarebbe stato lo stesso Comando dei vigili, ribadendo che non avverrà nessun tipo di cancellazione o risarcimento. Secondo il Comune infatti sarebbe tutto regolare: la telecamera puntata sulla corsia preferenziale di Interrato dell’acqua morta non doveva essere spenta come invece accaduto in via San Paolo durante il maltempo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, proteste per le telecamere del traffico a Veronetta? Il Comune le "spegne" per i lavori

VeronaSera è in caricamento