Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Università / Viale Università

Verona, il professore veronese Federico Testa nominato commissario dell'Enea dal Ministero

Nato a Verona, ha 60 anni ed è professore ordinario di Economia e gestione delle imprese all'università di Verona. Già deputato Pd e componente della commissione Attività produttive della Camera, ha già ricoperto incarichi in società pubbliche

Federico Testa, direttore del dipartimento di Economia aziendale e ordinario di Economia e Gestione delle imprese è stato nominato commissario dell'Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile. Si tratta dell'ente di ricerca pubblico che si occupa di tematiche energetiche e ambientali. La nomina è arrivata nella mattinata di mercoledì 6 agosto, con decreto del ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, che, con l’occasione, ha ringraziato l’ingegnere Giovanni Lelli per il lavoro svolto nei quasi cinque anni durante i quali ha ricoperto l’incarico di commissario all’Enea.

Nato a Verona nel 1954 e laureatosi in economia e commercio all’università di Padova, Federico Testa è professore ordinario di Economia e gestione delle imprese all’università di Verona. Già deputato del Partito Democratico e componente della commissione Attività produttive della Camera, ha ricoperto incarichi in Consigli d’amministrazione di società operanti nei servizi pubblici locali ed è autore di numerose pubblicazioni scientifiche in materia, tra l’altro, di distretti industriali, valutazione della convenienza ad investire e efficienza energetica. E’ stato designato dall’Enea nel gruppo di esperti per la valutazione delle proposte nell’ambito del progetto “Idee per lo sviluppo sostenibile” 

La carica di commissario assomma in sé sia il ruolo del presidente che dell'amministratore delegato.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, il professore veronese Federico Testa nominato commissario dell'Enea dal Ministero

VeronaSera è in caricamento