menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, primo arresto per droga a Veronetta grazie al presidio mobile

In manette è finito uno spacciatore veronese di 60 anni: gli agenti hanno sequestrati 50 grammi di eroina. Il presidio voluto dal questore in piazza Santa Toscana preso d'assalto dai residenti per segnalare episodi di microcriminalità

Primo giorno e primo arresto per gli agenti del presidio mobile di piazza Santa Toscana, a Veronetta, voluto dal questore Gagliardi a margine del sopralluogo dei giorni scorsi.

Tantissime le segnalazioni arrivate da parte dei residenti in merito a episodi di microcriminalità, tra spaccio, risse e degrado.

Segnalazioni che hanno contribuito ad arrestare Roberto Buffo, tossicodipendente e spacciatore veronese, ospite di un amico in via don Nicola Mazza.

Gli uomini della sezione antidroga della Mobile si sono mischiati ai giovani che frequentano la zona tra l'Arco dei Gavi e via Roma e hanno visto Buffo intento a fare un paio di cessioni. A quel punto – come spiega L'Arena – è scattata la perquisizione in via don Nicola Mazza, ed è stata trovata altra droga.

In totale sono stati sequestrati 50 grammi di eroina: addosso il 60enne aveva dosi da 0,6 grammi, a casa un pezzo di eroina in sasso.

Processato per direttissima, l'uomo ha patteggiato quattro anni di reclusione e 18 mila euro di multa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento