Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Legnago / Piazza della Libertà

Meteo a Verona, due giorni d'allarme per temporali: temperature in picchiata

Il maltempo potrebbe riportare la grandine su alcune zone del Veronese tra lunedì e martedì. Stato di attenzione della Regione per 24 ore. Sole e caldo torneranno da mercoledì. Weekend a rischio pioggia

Clima estivo, quasi ovunque tra 30 e 33 gradi. Il clima estivo, nonostante le correnti fresche dovute alle perturbazioni in tutto il Nord dei giorni scorsi, non abbandonerà ancora Verona e la sua provincia. Ma la storia di mercoledì scorso potrebbe ripetersi. Sono previsti temporali su tutta la fascia padana e l'alto Adige a partire da stanotte. Grandine e vento sono quindi sempre in agguato. Pochi giorni fa la tempesta che ha colpito l'Alto Polesine e tutta la Bassa veronese ha messo in ginocchio, ancora una volta, agricoltori e commercianti. A Legnago, Castagnaro e Cerea i raccolti sono stati decimati da una violentissima grandinata di mezz'ora al mattino. Negozi e strade allagate ed invase da oggetti volati dalle abitazioni e dai rami spezzati. Molti anche gli alberi sradicati dal terreno. Problemi all'erogazione della corrente quasi onnipresenti.

LE PREVISIONI - Stavolta i sonni dei veronesi potrebbero essere disturbati dalle 23 di lunedì sera in poi. I meteorologi prevedono forti temporali che avranno il loro culmine alle due di notte. Strascichi, poi, fino alla mattina di martedì, dove la pioggia continuerà a far capolino dalle nubi fino a mattinata inoltrata. Il caldo e il sole di inizio settimana sarà quindi guastati con temperature in picchiata fino a 19-21 gradi. Almeno fino a mercoledì, quando le temperature ricominceranno a salire riportandosi alla media stagionale. Giovedì e venerdì sarà quasi ovunque sereno, con caldo e sole.

Esperti pessimisti per il weekend: da sabato torneranno nuvole e pioggia ma le temperature non dovrebbero risentirne. Domenica le precipitazioni si alterneranno alle schiarite. Proprio per questi due giorni di inizio settimana, tuttavia, l'allarme è stato diramato a livello regionale. In particolare il Centro funzionale decentrato della Protezione civile del Veneto ha dichiarato lo stato di attenzione e pre-allarme in caso di temporali intensi. Il periodo considerato va dall'Arpav va dalle 13 di lunedì alle 12 di martedì 20 agosto. Le amministrazioni locali dovranno porre in atto le procedure di allertamento dovute a conclamate criticità o particolari sofferenze idrogeologiche e idrauliche presenti nel territorio di competenza. In particolare i Comuni caratterizzati dalla presenza di fenomeni di colate rapide dovranno attivare idonee azioni di controllo del territorio. Nel mirino, come sempre, resta il Basso Veronese, in costante pericolo allagamenti e l'Est Veronese, che da tempo vede i suoi torrenti e canali a rischio esondazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo a Verona, due giorni d'allarme per temporali: temperature in picchiata

VeronaSera è in caricamento