Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Bussolengo / Via Leonardo Da Vinci

Verona, poliziotti "eroi" dei bimbi di prima elementare: entrano in classe e vengono osannati

Avevano contribuito a mantenere in piena forma le loro preziose piantine di zucca e venerdì finalmente si sono conosciuti: venerdì gli agenti che hanno prestato servizio ai seggi della scuola hanno conosciuto i loro piccoli amici

Avevano contribuito a mantenere in piena forma le loro preziose piantine di zucca e venerdì finalmente si sono conosciuti. Si tratta degli agenti dell’ufficio Prevenzione generale e Soccorso pubblico che hanno prestato servizio ai seggi della scuola elementare di San Vito al Mantico, frazione di Bussolengo, e degli alunni della classe 1a C, che tanto si erano preoccupati per le loro piccole coltivazioni da lasciare un cartello sulla lavagna chiedendo che qualcuno, in loro assenza, se ne occupasse.

E così venerdì mattina, dopo l’ormai noto scambio "epistolare", bimbi e poliziotti si sono incontrati davvero e le divise sono state osannate. Ma non solo loro sono giunti in visita alla scuola primaria del Comune di Bussolengo. Infatti, intorno alle 10e30, gli alunni hanno visto arrivare, oltre ai due poliziotti a bordo di una Volante, anche il loro capo, il questore di Verona Danilo Gagliardi. La visita è stata l’occasione per far conoscere ai bimbi della classe prima il mondo e la realtà della polizia di Stato e, per i poliziotti, per vedere come stanno crescendo le piantine di zucca di cui si erano presi cura.

"CARI CARABINIERI CHE DORMITE QUI...": AGENTI IN "MISSIONE" SALVANO I PROGETTI DEI BIMBI

Poliziotti salvano le piantine dei bimbi delle elementari di Bussolengo

A ricordo dell’incontro i poliziotti hanno consegnato a ciascun alunno dei simpatici gadget della polizia di Stato: un portachiavi con lo stemma, un block notes e la spilla della Squadra Volanti che i giovanissimi  studenti non hanno mancato di indossare all’istante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, poliziotti "eroi" dei bimbi di prima elementare: entrano in classe e vengono osannati

VeronaSera è in caricamento