menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, la pioggia mette in difficoltà i mercatini ma è boom dei presepi in Arena: ora c'è Santa Lucia

Il maltempo non concede nulla ai visitatori delle tradizionali bancarelle in centro storico. Ma in 5mila, tra sabato e domenica, accorrono per il primo weekend di apertura della rassegna internazionale. E dal 10 dicembre saranno 240 gli espositori

Inaugurazione dei mercatini, poi i presepi in Arena. E così la tradizione veronese continua a mietere successi. La rassegna internazionale delle opere ispirate alla Natività, esposte negli arcavoli dell’anfiteatro romano di piazza Bra, ha già totalizzato oltre 5mila visitatori nei primi due giorni di apertura. Un record se si tenesse conto che questo weekend il maltempo non ha smesso di annoiare visitatori e curiosi che tra sabato e domenica hanno affollato il centro cittadino. Non si sono fatti scoraggiare dalla pioggia e hanno formato una lunga coda alla domenica. Testimonianza dell’accoglienza strepitosa anche i commenti lasciati nei libri delle visite. Lo dice L’Arena, intervistando l’ideatore della rassegna, Alfredo Troisi. Secondo Troisi lo scorso anno i presepi all’Arena avrebbero portato alla città un indotto economico di circa 6 milioni di euro. A beneficiarne locali, ristoranti e altri musei.

Sulla mostra internazionali dei presepi, però, sono arrivate notizie non proprio eccellenti. “Nubi”, se si utilizzasse al metafora del maltempo: “Quella di quest’anno - aveva spiegato il sindaco di Verona, Flavio Tosi - potrebbe essere l’ultima edizione con queste modalità dato che, per qualche anno, grazie al contributo di 14 milioni di euro da parte di Fondazione Cariverona e Unicredit, gli spazi dovranno essere prioritariamente occupati dal cantiere finalizzato al ripristino del monumento".

Per questo, in considerazione dell’importanza della rassegna per Verona l’amministrazione comunale ha già avviato un confronto con il Ministero per la stesura del nuovo protocollo che stabilisca l’inserimento della rassegna tra gli eventi dell’Arena. Nel periodo di durata del cantiere, insieme a Verona per l’Arena si cercherà una soluzione per dare comunque continuità alla manifestazione. Una delle quali, riportate sul quotidiano locale, prevede un corridoio di 150 metri con il quale allungare l'ala esterna. Il segreto di un successo, infatti, starebbe proprio nell'ambientazione storico-suggestiva.

NATALE 2014: TUTTI GLI EVENTI IN CITTA' E PROVINCIA

LA MOSTRA - La rassegna presenterà un quadro artistico completo della tradizione presepista intercontinentale grazie ad un’esposizione di 400 presepi ed opere d’arte ispirati al tema della Natività, provenienti da musei, collezioni, maestri presepisti e appassionati di tutto il mondo. All’esterno non mancherà la stella cometa ideata da Troisi e progettata da Rinaldo Olivieri. L’esposizione sarà aperta da opere in cartapesta realizzate dall’artista pugliese Francesco Invidia, che torna in Arena con una rappresentazione della Sacra Famiglia, simbolo di questa edizione e si concluderà con i diorami di artisti campani (Ulisse D’Andrea, Franco D’Avella, Nicola Sarnicola): vere e proprie “scatole magiche”, in cui il gioco delle luci dilata ampiamente la visione frontale fino ad ottenere raffinate illusioni di prospettiva. Ogni regione italiana sarà presente all’interno della Rassegna con le proprie tradizioni presepistiche. Le opere esposte rappresentano le peculiarità tipiche delle tradizioni locali e contribuiscono ad arricchire il patrimonio artistico nazionale.

MERCATINI - Meno esaltante, proprio per il maltempo, è stato il secondo weekend dei mercatini di Natale in piazza Signori, Cortile Mercato Vecchio e Del Tribunale. I 60 espositori delle bancarelle, alcune delle quali arrivati da Norimberga, hanno dovuto fare i conti con un calo delle visite. Una forte ripresa è data però dagli allestimenti imminenti per la fiera di Santa Lucia. Il 13 dicembre arriveranno oltre 240 bancarelle tra dolciumi, prodotti artigianali delle feste e giocattoli ad allietare e movimentare il centro storico. L’appuntamento è fissato da mercoledì 10 dicembre fino a sabato 13, tra piazza Bra e via Roma. Saranno organizzate tre file di bancarelle che lasceranno ampio spazio alle “vasche” dei visitatori.

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento