Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Castagnaro / Via Valle Menà

Picchiano due clienti poi fuggono ubriachi su un'auto senza targa, patente e assicurazione

I Carabinieri del Norm di Legnago sono intervenuti in un locale di Menà di Castagnaro, dopo che due persone hanno preso a calci e pugni alcuni avventori. Nonostante il tentativo di fuga, i militari sono riusciti a mettere le mani su un 30enne

Era circa mezzanotte e mezza quando due uomini di etnia nomade sono entrati allo snack bar nel centro di Menà di Castagnaro, visibilmente alterati dall'alcol. Dopo pochi minuti, un diverbio nato da futili motivi si è subito tramutato in una rissa, che ha visto i due prendere a calci e pugni altrettanti avventori del locale gestito da una famiglia di origini cinesi.

A quel punto è subito partita la segnalazione ai Carabinieri, presenti nelle vicinanze con una pattuglia. Al loro arrivo però i due hanno provato a fuggire a bordo di Chrysler Voyager di colore blu ma l'inseguimento dura poco e provano allora a fuggire a piedi. I militari riescono ad acciuffare uno dei due, un uomo sui 30 anni, che cerca di divincolarsi e fuggire, meritandosi così un'accusa per resistenza a pubblico ufficiale. I carabinieri poi notano subito che le targhe del veicolo non sono al loro posto ma bensì all'interno del veicolo stesso, probabilmente nel tentativo di non farsi riconoscere. 
Ad un primo riscontro poi, è risultato che l'uomo aveva già precedenti per lesioni personali e rissa e che, oltre ad essere ubriaco, si trovava alla guida di un veicolo senza assicurazione e con la patente revocata. 
La conferma dell'arresto da parte dei carabinieri del Norm di Legnago è giunta questa mattina e ora l'individuo si trova agli arresto domiciliari a Badia Polesine. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiano due clienti poi fuggono ubriachi su un'auto senza targa, patente e assicurazione

VeronaSera è in caricamento