Cronaca Centro storico / Piazza Brà

Degrado in piazza Brà. I commercianti si lamentano e intervengono i vigili urbani

Dopo le numerose segnalazioni di persone ubriache che molestano i clienti delle attività e gli stessi lavoratori, una pattuglia della polizia municipale presidierà la zona

Scene di ordinario degrado che oramai non si verificano più negli angoli della città, ma anche nel bel mezzo del suo centro storico, per la precisione sul Liston in piazza Brà. 
La porta di un tabaccaio divelta da un uomo ubriaco che di peso ci si accascia contro, clienti molestati dalle continue richieste dei mendicanti, decine di persone che nei giorni di pioggia si rifugiano sotto il portico per consumare alcolici nascosti qua e là, distesi e rilassati. Questa situazione ha provocato le lamentele dei commercianti della zona, che già da qualche mese sopportano questi episodi. I gestori della tabaccheria in piazza Brà raccontano, sulle pagine de L'Arena, come queste persone si diano oramai appuntamento li, soprattutto in caso di maltempo. In preda ai fumi dell'alcol poi, piccole discussioni sfociano spesso in litigi e piccole risse, dove a volte compaiono anche vetri di bottiglia. 

"Una di queste persone, un uomo visibilmente alterato, una sera mi ha quasi aggredita con una bottiglia quando gli abbiamo semplicemente chiesto di allontanarsi dal locale; più che altro di non importunare i clienti seduti sui tavolini all'aperto", afferma alla stampa locale una cameriera dell'esercizio Ippopotamo. Da qui sono partite alcune segnalazioni, alle quali il comando di via del Pontiere prova a dare risposta. 
Da oggi pomeriggio infatti la Polizia Municipale presidierà in modo fisso con una pattuglia dedicata la zona tra il Liston e via Roma. "Come in tante città italiane, la situazione è figlia dell'assenza di norme che possano aiutare i sindaci a dare risposte ai cittadini. Invece gli ultimi tre governi hanno smantellato un apparato legato alla sicurezza urbana che invece necessitava di più poteri agli amministratori e alle polizie locali e soprattutto più certezza della pena, visto che molti di coloro che bivaccano hanno già avuto segnalazioni e denunce. La Polizia municipale ha le armi spuntate e non possiamo neppure pensare di potenziarla visti i vincoli sulle assunzioni imposti dalla leggi attuali. Questo i cittadini devono saperlo" - questo il commento del Sindaco Flavio Tosi che ha chiesto alla Polizia municipale di incrementare i controlli con l'applicazione dell'unico strumento legale utilizzabile, il Regolamento di Polizia urbana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado in piazza Brà. I commercianti si lamentano e intervengono i vigili urbani

VeronaSera è in caricamento