menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, permessi Ztl "snobbati": 282 violazioni in meno di un mese. Quattro mezzi ne totalizzano 100

Nonostante gli avvisi inviati, la sostituzione dei vecchi permessi cartacei non è ancora avvenuta. In particolare 84 i veicoli che hanno accumulato sanzioni e tra questi alcuni veicoli responsabili più volte: uno di loro infrange le regole 56 volte

Recidivi a dir poco: in 4 hanno accumulato un centinaio di accessi illegali. Sono 282 le violazioni per ingressi irregolari in Zona a Traffico Limitato, commesse tra il 15 settembre e il 4 ottobre, attualmente in corso di accertamento da parte della polizia municipale di Verona. Si tratta di accertamenti collegati agli ingressi dei mezzi commerciali in centro che, a partire dal 15 settembre, sono consentiti solo attraverso i nuovi permessi Rfid. In molti casi però, nonostante gli avvisi inviati agli interessati, la sostituzione dei vecchi permessi cartacei non è ancora avvenuta.

In particolare sono 84 i veicoli che, tra il 15 settembre e il 4 ottobre, hanno accumulato sanzioni e tra questi quattro veicoli sono responsabili complessivamente di cento violazioni, 56 delle quali commesse da un furgone precedentemente associato al permesso rilasciato ad un panificio della provincia. Le rimanenti 182 violazioni sono state commesse da 80 veicoli, molti dei quali responsabili di uno o due ingressi irregolari. In totale sono stati circa 10mila i veicoli ai quali è stato revocato il vecchio permesso, buona parte dei quali ha poi ottenuto quello nuovo. Il personale del front-office dell'Anagrafe sta contattando tutte le ditte alle quali è stato cessato il permesso, molte delle quali hanno già ottenuto il nuovo pass Rfid. 

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento