Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Santa Lucia e Golosine / Via Roveggia

Verona, perde la fermata del bus e in preda all'ira si scaglia contro la porta frantumandola

Per scendere dal mezzo urbano della linea 24 aveva preso la porta sbagliata che, infatti, essendo riservata ai passeggeri in salita, non si è aperta. Lui, 38enne marocchino, a quel punto ha perso la testa

Per scendere dal bus aveva preso la porta sbagliata che, infatti, essendo riservata ai passeggeri in salita, non si è aperta e così avendo perso la fermata è andato su tutte le furie. Poi, quando l’autista gli ha fornito la spiegazione e indicato la porta giusta di discesa, ovvero quella centrale, il passeggero, in preda ad un altro scatto d’ira, l’ha presa a calci mandandone in frantumi il vetro.

L’episodio risale alle 14e30 di martedì, a bordo di un Atv della linea 24 urbana, mentre percorreva via Roveggia. Protagonista del danneggiamento un cittadino marocchino, di 38 anni. Davanti agli agenti delle Volanti, chiamati dall'autista ad intervenire, l’immigrato si è scusato dicendo di aver agito per rabbia e che non avrebbe voluto procurare un così grave danno.

Poiché sprovvisto di documenti d’identità personale il marocchino è stato sottoposto a fermo per identificazione e trattenuto per il tempo strettamente necessario. Da tali accertamenti è emerso che l’uomo è regolarmente soggiornante in Italia e residente nell’Est Veronese.  Tuttavia, per il comportamento mantenuto è stato denunciato in stato di libertà con l’accusa di “danneggiamento aggravato”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, perde la fermata del bus e in preda all'ira si scaglia contro la porta frantumandola

VeronaSera è in caricamento