Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Cappello

Verona, il patrimonio archeologico di tutta la città finirà interamente sul web

Obiettivo del progetto è la realizzazione di una carta della città, fruibile e adattabile a molteplici usi (dalla tutela dei beni, alla ricerca scientifica, dalla progettazione urbanistica, alla promozione turistica)

Prende il via con la presentazione ufficiale del Comune di Verona, il progetto “Sitavr - Sistema informativo territoriale archeologico di Verona” per l’archiviazione informatizzata del ricco patrimonio archeologico urbano. Il progetto, realizzato dalla Soprintendenza per i Beni archeologici del Veneto e dall'università di Verona, è stato patrocinato dal Comune di Verona e sostenuto da Regione Veneto e Banca Popolare di Verona.

Obiettivo del progetto è la realizzazione di una carta archeologica della città, fruibile e adattabile a molteplici usi (dalla tutela dei beni, alla ricerca scientifica, dalla progettazione urbanistica, alla promozione turistica), che possa essere accessibile in rete. Il sito metterà a disposizione i dati archeologici e geomorfologici dei diversi siti storici, descritti in schede di dettaglio correlate alla cartografia, i rilievi e le fotografie delle strutture o dei reperti portati alla luce in città; saranno inoltre raccolte anche le ricostruzioni tridimensionali e i modelli virtuali dei principali monumenti antichi. Il progetto ha permesso all’università di Verona di impegnare laureandi, neolaureati in cerca di occupazione, assegnisti di ricerca, con borse di studio e contratti a termine. 

“Si tratta di un progetto di grande valenza per una città come la nostra - ha detto il vicesindaco con delega all’Edilizia monumentale, Stefano Casali - che è tra i siti archeologici più importanti al mondo e uno dei centri storici più estesi d’Italia. A Verona ovunque si scavi o si facciano analisi e ricerche emergono reperti storici, ecco perché diventa fondamentale un sistema che sappia unire tutti i dati sui ritrovamenti e che crei una mappa virtuale, accessibile a tutti, dei luoghi d’interesse archeologico. Ringrazio per tanto i soggetti che stanno lavorando a questo sistema che speriamo sia quanto prima operativo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, il patrimonio archeologico di tutta la città finirà interamente sul web

VeronaSera è in caricamento