Verona, passano i poliziotti e lui a bordo strada offende e fa gestacci: "tirata d'orecchie" al 19enne

Gli agenti hanno invertito la marcia ma il giovane si è subito dato alla fuga, saltando a bordo del ciclomotore e cercando di scomparire nel traffico. Stavolta però la fortuna non ha aiutato il giovane veronese

Forse pensava di essere allo stadio o in un videogame dove i poliziotti possono essere scherniti e offesi senza conseguenze. Fatto sta che intorno alle 14e45 di martedì pomeriggio una pattuglia che stava transitando per via Monte Ortigara è stata fatta oggetto di sproloqui, insulti e gesti offensivi da parte di un ragazzo fermo a bordo strada vicino ad un motorino.

Gli agenti hanno allora invertito la marcia ma il giovane si è subito dato alla fuga, saltando a bordo del ciclomotore e cercando di scomparire nel traffico. Costretto tuttavia a fermarsi da un autobus fermo davanti a lui, è stato raggiunto e fermato da uno dei poliziotti, il quale ha prima di tutto tentato di calmarlo. Il ragazzo ha però continuato imperterrito nella sua condotta offensiva, aumentando anzi il tono della voce e la qualità degli insulti, condotta protratta anche dopo l’arrivo della madre.

Alla luce di quanto accaduto, il ragazzo, 19enne veronese, è stato denunciato a piede libero per il reato di resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento