Cronaca Chievo / Via Boscomantico

Verona, parco Aquila di Boscomantico concesso per 20 anni agli alpini: parte la riqualificazione

Il vicesindaco di verona, Casali: "Si tratta di un’area di 10 mila 600 metri quadri, ad oggi abbandonata e lasciata al degrado che a breve tornerà a rivivere e potrà essere fruita da tutti i cittadini, giovani, famiglie e anziani"

La Giunta comunale di Verona, su proposta del vicesindaco Stefano Casali, ha approvato mercoledì mattina la concessione del parco "Aquila di Boscomantico" all’associazione nazionale Alpini, per 20 anni. L’accordo prevede che, a fronte degli interventi necessari alla riqualificazione e alla realizzazione di un’area verde ad uso pubblico, lavori che comporteranno una spesa di circa 260 mila euro, il Comune rinuncerà al corrispondente canone di concessione.

“Si tratta di un’area di 10 mila 600 metri quadri, ad oggi abbandonata e lasciata al degrado – ha spiegato Casali – che a breve tornerà a rivivere e potrà essere fruita da tutti i cittadini, giovani, famiglie e anziani. L’operazione rientra nel più ampio progetto di riqualificazione e valorizzazione di Boscomantico, zona frequentata da molti veronesi. Con la stipula di questo accordo, a costo zero per il Comune sarà creata una nuova area verde, verrà garantito un servizio importante alla collettività e avremo la certezza di una gestione seria, grazie ai valori che da sempre caratterizzano il corpo degli Alpini”. L’associazione nazionale Alpini si occuperà di riqualificare l’area, con il supporto della sezione veronese della Protezione civile che parteciperà ai lavori per la creazione di spazi di ristoro, aree gioco, campi da bocce, e successivamente della gestione, manutenzione e vigilanza del parco, segnalando ogni eventuale problematica alla polizia municipale.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, parco Aquila di Boscomantico concesso per 20 anni agli alpini: parte la riqualificazione

VeronaSera è in caricamento