Cronaca Centro storico / Piazza Brà

Verona, sul palco per il premio a Tosi: Paola Turci da' forfait. Il sindaco: "Libera di farlo ma incoerente"

La cantante romana ha deciso di non partecipare alle "Terre del Negroamaro", in programma a Guagnano (Puglia) perché "non intende condividere il palco con il sottoscritto, in quanto sindaco leghista"

Flavio Tosi e Paola Turci

Leggo su un quotidiano pugliese che la cantante Paola Turci ha deciso di non partecipare al Premio 'Terre del Negroamaro', in programma a Guagnano il 22 agosto prossimo, perché non intende condividere il palco con il sottoscritto, in quanto sindaco leghista. Liberissima di farlo, ma clamorosamente incoerente". Questo il commento del sindaco di Verona, Flavio Tosi, alla notizia pubblicata oggi dal Quotidiano di Puglia-Brindisi. La cantante romana avrebbe infatti fatto presente a Fernando Proce, direttore artistico e presentatore dell’evento, l'intenzione di non voler più partecipare al concerto che doveva chiudere la kermesse in piazza Maria del Rosario. 

"Il fatto che il sottoscritto sia sindaco di Verona - ha spiegato Tosi - non le ha impedito l’anno scorso di partecipare (non credo proprio gratuitamente) al teatro Romano (di proprietà del Comune di Verona) alla rassegna “Venerazioni”, promossa per giunta (quindi con costo scontato del suddetto teatro) dall’amministrazione comunale a guida leghista. Cosa non si fa per farsi pubblicità! Comunque, se Paola Turci vorrà, in futuro, ripetere un evento come quello da noi co-organizzato nel nostro teatro Romano, la accoglieremo sempre volentieri: non siamo antidemocratici, e non facciamo discriminazioni, come fa lei”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, sul palco per il premio a Tosi: Paola Turci da' forfait. Il sindaco: "Libera di farlo ma incoerente"

VeronaSera è in caricamento