Cronaca via combattenti alleati

Verona, si organizzano in banda per depredare un pizza express. Inseguimento tra guardie e ladri

Fuga tra cortili dei palazzi, ringhiere scavalcate e slalom tra le auto al termine del quale un poliziotto è riuscito a bloccare il fuggitivo che ha opposto una decisa resistenza: è un 18enne che non svela i nomi dei complici

Inseguimento a piedi nella notte tra guardie e ladri. Non è l''incipit di una barzelletta ma l'ennesimo caso che ha visto confrontarsi gli agenti della questura di Verona e alcuni giovani furfanti, a Verona. L'allarme è scattato all'1e25 di mercoledì notte, quando, durante il servizio di controllo, i poliziotti, transitando per via Combattenti Alleati, hanno scorto quattro giovani che, alla vista della Volante, si sono dati alla fuga, prendendo diverse direzioni.

Ne è nato un intenso inseguimento a piedi, tra cortili dei palazzi, ringhiere scavalcate e recinzioni saltate, al termine del quale un poliziotto è riuscito a bloccare il fuggitivo che, manco a dirlo, ha opposto una decisa resistenza. Negli stessi momenti, l’altro agente è stato raggiunto da un ragazzo che consegnava le pizze che ha confessato che circa 40 minuti prima quei quattro ragazzi si erano fatti consegnare delle pizze per poi scappare senza pagare. Il ragazzo fermato e poi identificato è un 18enne originario di Pozzuoli (Napoli) e residente a Verona, a carico del quale sono emersi numerosi precedenti penali ed effettivamente ora senza fissa dimora. Alla luce di quanto accertato il giovane è stato denunciato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale, in attesa della formalizzazione della denuncia per insolvenza fraudolenta da parte del responsabile della pizzeria. Sono in corso ulteriori indagini per risalire all’identità degli altri tre ragazzi, nonostante l’insistita reticenza del giovane denunciato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, si organizzano in banda per depredare un pizza express. Inseguimento tra guardie e ladri

VeronaSera è in caricamento