rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Corticella Leoni

Verona, omicidio di Nicola Tommasoli: concessa la semilibertà a Veneri e Perini

I due ragazzi, condannati a dieci anni e otto mesi per l'aggressione al 29enne di Negrar e ad altri due amici, erano in tribunale per il processo contro un amico che avrebbe favorito la loro fuga a Londra

C’è la semilibertà per Nicolò Veneri e Federico Perini. Svolgeranno ore di volontariato durante il giorno. Alla sera e nei weekend dovranno tornare in cella, nella sezione apposita del carcere di Montorio. Loro due sono stati giudicati colpevoli e condannati a dieci anni e otto mesi dalla Corte di Cassazione per l’omicidio preterintenzionale di Nicola Tommasoli, 29enne designer di Negrar, morto il 5 maggio 2008 per i gravi traumi riportati a seguito della lite avvenuta in centro a Verona. Perini e Veneri sono ancora sotto processo per le lesioni provocate ai due ragazzi che erano in compagnia di Tommasoli ed erano in aula per testimoniare sulla vicenda che ha coinvolto anche un loro amico, Stefano Torre, 30 anni, che secondo l’accusa la notte tra il 2 e il 3 maggio avrebbe “favorito” la fuga dei due ragazzi accompagnandoli in auto fino all’aeroporto di Innsbruck per prendere l’aereo diretto a Londra.

A Perini e Veneri è stata concessa la libertà nelle scorse settimane. Il primo attende che il suo assistente approvi il programma al quale dovrà sottostare e poi potrà cominciare a lavorare in un istituto per anziani di Bosco Chiesanuova al mattino e alla biblioteca della parrocchia al pomeriggio. Per Veneri il percorso è già cominciato e sta prestando servizio in una Casa di riposo. Nei prossimi giorni cominceranno i colloqui in tribunale anche con gli altri tre partecipanti all’aggressione, Andrea vesentini, 26 anni, Guglielmo Corsi, 25, e Raffaele Dalle Donne, 24. La Cassazione ha annullato il 17 maggio 2012 l’assoluzione dall’accusa di omicidio preterintenzionale disposta dalla Corte d’Appello di Venezia, nel 2010. Il 26 maggio, intanto, è atteso il nuovo processo a Torre che, con tutta probabilità, terminerà con una sentenza del giudice.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, omicidio di Nicola Tommasoli: concessa la semilibertà a Veneri e Perini

VeronaSera è in caricamento