Verona, obbliga bimbo di 11 anni a denudarsi e a toccarlo: uomo finisce in carcere per abusi sessuali

Negli scorsi giorni, mentre giocava in giro per il paese, è stato avvicinato da uno straniero che l'avrebbe costretto a torture oscene per ottenere palpeggiamenti e rapporti orali. Tutto questo mentre il presunto violentatore era ubriaco

Una sconvolgente storia di abusi sessuali. Una terribile avventura passata da un ragazzino poco più che adolescente e che frequenta ancora le Medie. Negli scorsi giorni, mentre giocava in giro per il paese, è stato avvicinato da un uomo che l’avrebbe costretto a torture oscene come quella di farsi toccare, “toccare” a sua volta e ad ottenere palpeggiamenti e rapporti orali. Tutto questo mentre il presunto violentatore era ubriaco. Secondo quanto emerso, il bimbo, 11 anni, era stato affidato ad un parente che per molte ore al giorno era assente di casa visto il lavoro. Martedì stava giocando a bordo della sua bici ma si era dovuto fermare perché si era rotta. È stato a quel punto che davanti a lui è comparso un uomo, straniero, che lo ha praticamente bloccato. In preda ai fumi dell’alcol lo avrebbe imprigionato in un angolo e l’avrebbe obbligato a spogliarsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Completamente nudo, l’avrebbe obbligato a farsi spogliare e sarebbero partiti poi i palpeggiamenti. Secondo quanto riporta L’Arena, l’orco non si sarebbe limitato però solo a “toccare”, ma avrebbe anche manifestato l’intenzione di un rapporto sessuale di natura orale. Venuti a conoscenza dell’orrida vicenda, i carabinieri sono riusciti a rintracciare l’uomo, originario dello Sri Lanka, e ad arrestarlo. È stato associato al carcere di Montorio con l’accusa di abusi sessuali su minore e attende la convalida dell’arresto. Il bambino, su disposizione del pm, è stato ascoltato da personale della polizia giudiziaria e da psicologi che si occupano di reati sessuali. Potrà essere trasferito in una struttura protetta già in queste ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

  • Hellas Verona - Genoa, probabili formazioni | Difesa gialloblù in emergenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento