menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, non solo "mura antiche": la città ad aprile inaugura l'arte moderna a Palazzo della Ragione

La ristrutturazione ha portato a maggiore accessibilità degli spazi, suddivisi nelle 4 sale del Piano Nobile che costituiscono la Galleria e in cui sono distribuite circa 150 opere, con le collezioni cittadine dal 1840 al 1940

Sopralluogo a Palazzo della Ragione, al termine dei lavori per l’allestimento come sede della nuova galleria d’arte moderna "Achille Forti". La nuova sede espositiva sarà inaugurata venerdì 11 aprile, il giorno successivo, sabato 12 aprile, la Galleria d’Arte Moderna Achille Forti sarà aperta alla cittadinanza con ingresso gratuito dalle 11 alle 19. La ristrutturazione del Palazzo della Ragione ha portato ad una nuova ridistribuzione e ad una maggiore accessibilità degli spazi, suddivisi nelle quattro sale del Piano Nobile che costituiscono la Galleria e in cui sono distribuite circa 150 opere, che raccontano le collezioni cittadine dal 1840 al 1940. Insieme alla Galleria d’Arte Moderna Achille Forti, sarà visibile anche la Cappella dei Notai. Guidati dal direttore artistico della nuova galleria d’arte, Luca Massimo Barbero, hanno effettuato la visita insieme al sindaco Flavio Tosi e al presidente della Fondazione Cariverona, Paolo Biasi, il soprintendente per i Beni architettonici e paesaggistici, Gianna Gaudini, il presidente di Agec, Massimo Galli Righi e il consigliere incaricato alla Cultura, Antonia Pavesi.

“Un lavoro lungo e complesso che, grazie alla preziosa collaborazione tra Comune, Fondazione Cariverona ed Agec, ha permesso di ricavare, in questo splendido palazzo, una sede museale di altissima qualità – ha spiegato Tosi - un’esposizione che, per come è stata allestita e per le opere che contiene, arricchisce non solo il patrimonio culturale ma anche l’offerta turistica della città”.

“Abbiamo trovato la sede ideale per una collezione importante – ha aggiunto Biasi – investire in cultura fa parte del dna della Fondazione Cariverona, se non lo facessimo, verremmo meno alla nostra mission”.

FLOP DI "AMO" A PALAZZO FORTI: IL MUSEO DELLA LIRICA CHIUDE PER MESI

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento