Cronaca Circonvallazione Alfredo Oriani

Verona, nigeriano "disturbato" da operai si infuria e picchia gli agenti

Gruppo di stranieri allontanati dagli addetti delle pulizie del Parco Divisione Acqui in circonvallazione Oriani: uno di loro ha reagito violentemente e sono state necessarie due pattuglie per calmarlo

"Disturbati" dai loro affari. Dire che avevano reagito in "malo modo" appare eufemistico. Sono stati gli addetti alle pulizie del Parco Divisione Acqui che hanno chiesto l’intervento della polizia in Circonvallazione Oriani, in quanto, a loro dire, alcuni cittadini di origine africana avevano reagito furiosi alla loro richiesta di spostarsi per poter procedere con i consueti lavori di manutenzione.

All’arrivo degli agenti, la situazione sembrava inizialmente calma e le persone, per quanto insofferenti, si erano allontanate. Uno di loro, però, non voleva farla passare liscia agli "spioni" “colpevoli” di aver chiamato la polizia. Aveva così cominciato ad inveire contro gli operai. Lo straniero non si è calmato nemmeno ai ripetuti inviti degli agenti, tanto che è stato necessario, vista anche la sua imponente stazza fisica, l’intervento di un’altra pattuglia. Lui proprio non ci voleva stare. Nemmeno alla vista dei rinforzi è tornato alla ragione, ed è arrivato a gettarsi a terra, sbattendo la testa ripetutamente contro il terreno. Non senza difficoltà, il cittadino, Ohenhen Iyobosa, 27ene nato in Nigeria e in Italia senza fissa dimora, è stato immobilizzato e arrestato per i reati di violenza e minaccia a pubblico ufficiale. La resistenza dell’uomo ha causato contusioni a due agenti di polizia. Il giovane è ora in attesa di giudizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, nigeriano "disturbato" da operai si infuria e picchia gli agenti

VeronaSera è in caricamento