rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Mountain Film Festival di Verona, tutti i premiati della terza edizione

A dare il via alla serata finale è stato l'emozionante concerto "Da Monteverdi a Morricone" con il soprano Silvia Lorenzi accompagnata alla chitarra dal maestro Paolo Manzolini

Grande successo per la terza edizione del Verona Mountain Film Festival che ha registrato il tutto esaurito durante le sue cinque serate. A dare il via alla serata finale è stato l'emozionante concerto "Da Monteverdi a Morricone" con il soprano Silvia Lorenzi accompagnata alla chitarra dal maestro Paolo Manzolini. A chiudere il festival la proiezione del film "Still Alive" di Reinhold Messner.

Il premio per il concorso fotografico "Fondazione Giorgio Zanotto" è andato a Michele Rossetti per la sua opera "Vortex Aviolo" perché "i colori che emergono da questo scatto fanno percepire, a chi lo guarda, l'energia del momento, la forza della natura e la bellezza della montagna". Il film vincitore del festival è "K2, une journée particulière" di François Damilano Girare. Il premio Radio Garda è andato a "Oltre il confine - storia di Ettore Castiglioni" di Federico Massa e Andrea Azzetti. La giuria ha desiderato sottolineare come questo film, nonostante lo storico mistero che aleggia attorno alla figura del mitico alpinista Ettore Castiglioni, sia riuscito a ricostruirne, con una ricerca meticolosa e puntuale, la vicenda umana, alpinistica e artistica di un uomo che a pieno titolo è entrato nella storia non solo dell'alpinismo. La menzione speciale, infine, è andata al film "L'isola a pedali" di Eric Tornaghi. Di questa pellicola la Giuria ha apprezzato il messaggio: un viaggio come scoperta per conoscere nuovi ambienti, paesaggi e popoli in modo possibilmente slow.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mountain Film Festival di Verona, tutti i premiati della terza edizione

VeronaSera è in caricamento