Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca San Bonifacio / Piazza della Stazione

Verona, giù le mutande e si afferra i genitali davanti agli studenti in stazione

Maniaco-esibizionista nell'atrio a San Bonifacio. Per almeno un'ora un 47enne veronese avrebbe mostrato "il peggio di se'" alla settantina di giovani e giovanissimi che attendevano il treno per Verona

Una sfilza di chiamate in centrale, tutte con la stessa segnalazione: "C'è un uomo che mostra il peggio di se' a pantaloni calati". A mandare in tilt il centralino dei carabinieri di San Bonifacio sono stati ragazzi, quasi tutti minorenni, ma anche passanti e passeggeri dei treni, alla stazione ferroviaria. Non si è certo fatto scoraggiare dalla "folla" di studenti, il 47enne veronese che per alcuni minuti si è esibito mostrando i genitali. Anzi. Tutto è avvenuto nell'atrio dell'edificio di piazza Stazione, giovedì mattina, verso le 7e15, orario di punta per lavoratori pendolari e studenti. Ad assistere alla terribile scena almeno una settantina di giovani e giovanissimi, tutti di età compresa tra 14 e 18 anni e alcuni passeggeri adulti in attesa del convoglio per Verona. Secondo le testimonianze raccolte dai carabinieri della stazione locale, l'uomo si sarebbe abbassato pantaloni e mutande e avrebbe cominciato ad afferrarsi i genitali, esibendoli a tutti i presenti.

Sul posto, alle 8e20 e dopo numerose chiamate di lamentele, sono giunti i militari che hanno immediatamente fatto ricomporre l'uomo e l'hanno trasferito in caserma per gli accertamenti. E' proprio dai controlli che è emerso che l'esibizionista non era nuovo ad atteggiamenti dello stesso tipo. Più e più volte avrebbe indugiato nudo in pubblico, anche alla presenza di ragazzi e bambini. Alla sua fedina penale è stata quindi aggiunta l'ennesima denuncia per atti osceni in luogo pubblico aggravati dalla presenza di minori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, giù le mutande e si afferra i genitali davanti agli studenti in stazione

VeronaSera è in caricamento