rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca Lungadige Antonio Galtarossa

Verona, mancati riposi "compensativi" per 600mila euro: sciopero dei bus Atv per 4 ore

L'azienda veronese di trasporto pubblico urbano ed extraurbano comunica che il servizio non potrà essere garantito nella fascia oraria dalle 17 alle 21. Solo alcuni viaggi in programma. E mercoledì tocca ai tassisti

A seguito dello sciopero aziendale di quattro ore proclamato dai sindacati autoferrotranvieri Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal, Ugl e Sul, per martedì 10 giugno, il servizio di trasporto urbano ed extraurbano di Atv non potrà essere garantito nella fascia oraria dalle 17 alle 21. Lo comunica l'azienda di trasporto pubblico veronese, precisando che saranno comunque effettuati durante tutto l'arco della giornata il servizio disabili per il Comune di Verona, i servizi conto terzi, la navetta stazione ferroviaria di Porta Nuova - aeroporto Catullo e la navetta Spiazzi-santuario Madonna della Corona. Gli autoferrotranvieri protestano per la "mancata soluzione" dei riposi compensativi che secondo i sindacati si trascinano "da anni" e il cui valore si aggira sui 600mila euro. In più c'è la questione spinosa delle violazioni disciplinari su cui secondo la Filt Cgil dovrebbe decidere un "arbitro" esterno che possa valutare l'effettiva presenza di violazioni. 

In sciopero, mercoledì, saranno invece le centinaia di tassisti veronesi: esprimeranno sotto la sede municipale di Palazzo Barbieri una contestazione contro l'applicazione "Uber" che permette noleggiare delle auto con conducente facendo partire una richiesta tramite smartphone.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, mancati riposi "compensativi" per 600mila euro: sciopero dei bus Atv per 4 ore

VeronaSera è in caricamento