Un altro nubifragio, l'ennesimo di questa estate a dir poco schizofrenica. La tregua dal maltempo è infatti durata ben poco. Se alle 6 del mattino nella Bassa e in città ci si stava già riprendendo dal violento acquazzone con raffiche di vento e grandine, dopo alcune ore la grandine è tornata a colpire. Ghiaccio è caduto dal cielo a partire dalle 16e10 e poi acqua e ancora acqua. Ne è scesa talmente tanta che alcuni sottopassi delle tangenziali sono rimasti allagati. Ad esempio quello in tangenziale nord, poi chiuso al traffico in tutte le direzioni. Dalle 17 in poi il caos si è sparpagliato per tutta la città. Tutto questo in una giornata in cui una folta schiera di turisti aveva deciso di "salvarsi" dal maltempo del lago e rifugiarsi in musei, negozi e locali cittadini. Pesanti, dunque, le ripercussioni al traffico auto. Alcuni ingorghi si sono presentati nelle principali direttrici verso il lago e verso la Bassa.
SEGUENDO LA TRANSPOLESANA -

Proprio la Bassa, alle 5 di martedì è stata la zona più colpita da grandine, vento e pioggia. Per un'ora abbondante Legnago, Bovolone, Castagnaro, Isola Rizza, Salizzole, Buttapietra e Villabartolomea sono state invase da un nubifragio che ha creato disagi e centinaia di chiamate ai vigili del fuoco. Quest'ultimi sono intervenuti dall'alba con decine di mezzi e svariate dozzine di uomini per interventi di bonifica e sgombre d'acqua. Cantine e garage sono stati allagati e le idrovore sono tornate in azione per l'ennesima volta. Diverse piante sono state spezzate dalla furia della tempesta a Bovolone. Strade secondarie sono rimaste allagate a Isola Rizza (in via Bellè un albero ha ostruito il passaggio). Non è andata meglio a Legnago con la zona di Terranegra a rischio costante di allagamenti (stavolta è toccato a via Costa). A Ronco all'Adige i pompieri e la polizia locale è dovuta intervenire per il franamento della strada del Fosso storto.







Verona, il maltempo si abbatte ancora in città e provincia: nubifragio di vento e grandine dall'alba

Dalle 5 del mattino un nubifragio ha colpito stavolta Verona e la Bassa, mezz'ora di grandine tra Castagnaro e Isola Rizza. Centinaia di chiamate ai vigili del fuoco che sono intervenuti con decine di mezzi. Calcinacci cadono in piazza Bra

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento