menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabio Venturi

Fabio Venturi

Verona, i magistrati sollecitano la Prefettura: "Venturi e Nicotra vanno sospesi dai loro incarichi"

Richiesta della Procura dopo la condanna di primo grado per rivelazioni di segreti d'ufficio dei due amministratori: uno è vicepresidente in Provincia e presidente di circoscrizione, l'atro neoeletto sindaco di Torri del Benaco

Dopo la condanna la Procura di Verona sferra un altro duro colpo al vicepresidente della Provincia, Fabio Venturi, e al sindaco di Torri del Benaco, Stefano Nicotra. I due sono stati condannati alcuni giorni fa per rivelazioni di segreto d’ufficio: secondo l’accusa avrebbero avvisato in anticipo i titolari dei bar in città dell’arrivo della polizia municipale. La Procura un paio di giorni fa ha “stoccato”, richiedendo l’intervento della Prefettura per sollevare da ogni incarico pubblico Venturi e Nicotra. Tutta la documentazione sarebbe ora sul tavolo del prefetto, Perla Stancari. Sarebbe proprio il rappresentante del governo in provincia a poter procedere ai sensi della legge per ravvedere la sussistenza di una causa di sospensione. Essendo la condanna di primo grado, potrebbe essere ritenuta valido un “allontanamento” di 18 mesi. Che per i due imputati significa lasciare gli incarichi in Provincia e alla presidenza della Quinta circoscrizione (Venturi) e l’ufficio del sindaco di Torri (Nicotra, tra l’altro neo-eletto il 25 maggio). Dettagli sul procedimento in Prefettura non sono stati ancora rilasciati ma, come segnala L’Arena,

la Prefettura si era già mossa il 20 maggio. A quella data, il rappresentante del governo in città ha inviato una lettera in tribunale con la richiesta della documentazione relativa alla condanna inflitta a Venturi e Nicotra. Avrebbe poi atteso l'esito delle elezioni del 25 maggio per continuare la procedura prevista dalla legge ma fino a ieri non è trapelato nulla sull'esito di questi ulteriori accertamenti.

Nel frattempo, si era mosso anche l'altro candidato di Torri del Benaco, Mirko Lorenzini con una lettera inviata il 24 maggio al Prefetto, Perla Stancari. In quella missiva, il candidato della lista «Impegno e rinnovamento per Albisano» chiedeva al rappresentante del Governo in città di adottare i provvedimenti, previsti dalla Severino, a carico del suo rivale nelle elezioni.

Il sindaco Nicotra entrerà in aula giudiziaria anche per difendersi da altre accuse: la Procura lo ha citato per presunti reati commessi in concorso con 15 persone nell’ambito del processo per i finti permessi di transito nella Ztl a Verona. Tra le accuse c’è anche quella di corruzione. E in merito alla richiesta di lasciare il posto, giunta dall’opposizione, Venturi commenta lapidario sul quotidiano locale che

«Sono sicuro della mia innocenza e anche se devo accettare una sentenza che non condivido, ricorrerò in appello e non ho quindi nessuna intenzione di dimettermi»

CONDANNA VENTURI: "NESSUNA SENTENZA POLITICA, SOLO PROVE"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento