Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Lungadige Capuleti

Verona, lungadige Capuleti, il Comune lancia l'ultimatum con diffida alla ditta del parcheggio

Lettera dell'assessore alla Viabilità alla "Viberto" per esortare a proseguire i lavori con la massima velocità. Sopralluoghi della Municipale: "Nella prima settimana di agosto al lavoro solo due operai, in queste ultime due il cantiere è rimasto fermo"

Lunedì il Comune di Verona invierà alla ditta "Viberto", l’azienda che ha rilevato dalla cooperativa "Cangrande" il progetto per la realizzazione del parcheggio interrato di lungadige Capuleti, una lettera di diffida per esortarla a proseguire i lavori con la massima celerità, in modo da rispettare i tempi concordati per la fine dell’opera.

Lo rende noto l’assessore alla Viabilità di Verona, Enrico Corsi, che venerdì mattina ha effettuato un sopralluogo al cantiere, accompagnato dal comandante della polizia municipale, Luigi Altamura. “Nei giorni scorsi abbiamo dato incarico agli agenti di monitorare la situazione dei principali cantieri aperti in città – spiega Corsi - constatando che alcuni sono decisamente a buon punto, come via Campo Marzo e via Carducci, che riapriranno entro la fine di agosto, addirittura prima della scadenza concordata, mentre altri, come lungadige Capuleti, non dimostrano l’efficienza necessaria, richiesta nelle situazioni che creano forti disagi alla viabilità cittadina. Nei confronti della ditta Viberto, che ha rilevato il cantiere, l’amministrazione comunale è stata assolutamente disponibile, evitando di riscuotere la fidejussione versata e concordando una tempistica adeguata per l’esecuzione dell’opera –conclude Corsi- ma l’azienda deve dimostrare efficienza e impegno per accelerare i lavori, perché non siamo disponibili a concedere altre eventuali proroghe, rispetto ai tempi concordati”.

“Il cantiere è stato monitorato dal personale della polizia municipale nelle ultime tre settimane – spiega Altamura - constatando che nella prima settimana di agosto erano al lavoro due operai, mentre in queste ultime due settimane il cantiere è rimasto fermo". La preoccupazione nasce dal fatto che dal 15 settembre, con l’inizio del nuovo anno scolastico, via del Pontiere, via Pallone e tutte le altre strade del comparto saranno nuovamente intasate dal traffico per cui ripristinare il più rapidamente possibile la viabilità in lungadige Capuleti rappresenta un’assoluta priorità.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, lungadige Capuleti, il Comune lancia l'ultimatum con diffida alla ditta del parcheggio

VeronaSera è in caricamento