Cronaca Centro storico / Via Cappello

Verona, i lucchetti alla Casa di Giulietta e sui ponti? Un business da migliaia di euro per chi li vende

I visitatori dell'attrazione di via Cappello possono infatti acquistare i "sigilli d'amore" nei negozi dentro il cortile. Altri ne esistono poco distante dall'ingresso e uno ha sede proprio di fronte. Venduti a partire da 5 euro

La moda dei lucchetti su ponti e monumenti? Le scritte d’amore sui cerotti? Valgono migliaia di euro all’anno. Almeno per i negozianti che vendono gli oggetti preferiti dagli innamorati. Per il Comune invece costano altrettante migliaia di euro da mettere in preventivo per la pulizia. Dopo l’annuncio di “tabula rasa” e la demolizione di centinaia di lucchetti tranciati da ponte Navi, Castelvecchio e ponte Pietra è arrivato l’annuncio della pulizia generale al portone sul muro nel cortile di Giulietta. Spiega L’Arena che oltre a far “piangere” gli innamorati (un modo di dire dato che troveranno altri mille modi “fantasiosi” per manifestare il loro sentimento) potrebbero far soffrire anche i negozianti che di lucchetti trattano. E proprio nelle immediate vicinanze del luogo dell’amore per eccellenza.

I visitatori della Casa di via Cappello possono infatti acquistare lucchetti nei negozi “Romeo e Giulietta” dentro il cortile, altri ne esistono poco distante dall’ingresso e uno ha sede proprio di fronte. Si tratta di una spesa che si aggira tra i 5 e i 13 euro, come segnala il quotidiano locale. Che moltiplicato per le centinaia di migliaia di visitatori che ogni anno affollano il cortile fanno un bel gruzzoletto. Centinaia di lucchetti sarebbero venduti ogni giorno. La stima non è difficile da fare. E alcuni tabaccai hanno cominciato anche a diversificare: non solo lucchetti ma anche cerotti. Su quegli stessi pezzettini gommosi infatti gli innamorati scrivono dediche e cuoricini con i pennarelli indelebili. E poi sono pronti ad essere appiccicati un po’ ovunque.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, i lucchetti alla Casa di Giulietta e sui ponti? Un business da migliaia di euro per chi li vende

VeronaSera è in caricamento