Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Minerbe / Via Amedeo di Savoia

Verona, lettera di un cittadino al sindaco: "A Minerbe auto a folle velocità nelle strade residenziali"

Un residente della frazione di San Zenone lancia l'appello: "Applicati dei rallentatori anni fa ma sono durati poco e poi sono stati asportati perché facevano rumore. Poi il nulla con buona pace degli automobilisti"

Riceviamo da un cittadino di Minerbe e pubblichiamo:

"Mi chiamo Massimo Neriotti e risiedo da alcuni mesi a San Zenone, frazione di Minerbe. Vorrei portare a sua conoscenza un fatto quanto meno inquietante al quale assisto da tanti anni. Si tratta dell’alta velocità che raggiungono le auto nella via centrale di San Zenone dove anche io abito. Si tratta di via Amedeo di Savoia. In questa via, da anni, sottolineo da anni, le auto sfrecciano ad alta velocità, sia in un senso che nell’altro. Naturalmente non è mai stato fatto nulla di concreto e durevole.

Sono stati applicati dei rallentatori anni fa ma sono durati poco e poi sono stati asportati perché facevano rumore. Poi il nulla con buona pace degli automobilisti che sfrecciavano e sfrecciano impuniti. Secondo me la pericolosità della questione è sotto gli occhi di tutti, nessuno escluso. Ho intervistato diverse persone che abitano lungo la via e il parere è sempre lo stesso: è obbligatorio far rallentare le auto. Ora, la faccenda si può risolvere con tre rallentatori in muratura, di quelli fissi e larghi a sufficienza a contenere la lunghezza di tutta un’auto. Per intenderci sono quelli ai quali si accede salendo di circa una spanna, si percorre il rallentatore e poi si scende dall’altra parte. Sarebbero da piazzare uno all’altezza della grande cascina che si trova a destra entrando a San Zenone venendo dalla S.S. 11, uno davanti all’asilo comunale e uno all’altezza di via A. di Savoia angolo via San Francesco.

In questo modo le velocità si abbasserebbero notevolmente e tutti ne guadagneremmo in salute e serenità. Se dovesse succedere che un bambino venisse travolto da un’auto sarebbe un problema non di piccola portata per la sua amministrazione comunale e vorrei vedere come il Sindaco troverebbe le parole da dire agli sfortunati genitori. Non mi dica che non ci sono i soldi perché lo sappiamo tutti che i soldi, dopo che un bambino è morto proprio per la mancanza di rallentatori, salterebbero fuori al volo. Quindi, faccia il bravo, autorizzi la costruzione dei rallentatori a San Zenone e vedrà che la popolazione ne sarà felice e della felicità in questo periodo siamo tutti alla ricerca."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, lettera di un cittadino al sindaco: "A Minerbe auto a folle velocità nelle strade residenziali"

VeronaSera è in caricamento