Cronaca Caprino Veronese / Via Giovanni XXIII

Verona, al lavoro in officina cade da un metro e mezzo e atterra di testa: grave meccanico 71enne

È ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Borgo Trento il veronese che a Caprino, a inizio del turno mattutino, è precipitato da un soppalco. Carabinieri e Spisal sul posto per i rilievi. Si ipotizza un malore improvviso

Forse un malore ha causato quella brutta caduta. È ricoverato all'ospedale di Borgo Trento, in prognosi riservata, l'operaio meccanico che a inizio del proprio turno di lavoro ha subito un'infortunio nell'autofficina. L'allarme è scattato alle 8e10 circa, quando i colleghi hanno chiamato il 118 di VeronaEmergenza. Sul posto, nella rimessa di via Papa Giovanni XXIII di Caprino Veronese, sono poi intervenuti i militari della Compagnia locale e i tecnici dello Spisal. Spetterà a loro chiarire le esatte dinamiche della vicenda.

Da una prima ricostruzione pare che l'uomo, un 71enne veronese residente in paese, sia caduto da un soppalco all'altezza di circa un metro e mezzo. Sarebbe atterrato di testa riportando un grave trauma cranico, diversi ematomi e alcune fratture in più parti del corpo. Non sarebbero state rilevate responsabilità di terzi. Si presume quindi che si sia trattato di un malore improvviso. Le sue condizioni rimangono gravi ma non è in pericolo di vita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, al lavoro in officina cade da un metro e mezzo e atterra di testa: grave meccanico 71enne

VeronaSera è in caricamento