Cronaca Stazione / Piazzale XXV Aprile

Verona, lavori in stazione, l'annuncio: la moderna Porta Nuova liberata dai cantieri entro fine anno

Il Comune più volte si era indispettito per il corso dei lavori, che sembrasse non dovesse mai aver fine e aveva chiesto di attivare anche turni di lavoro serali. Arriverà il parcheggio interrato, gli uffici Atv e la piazza

Mesi di annunci e progettazione, poi i grandi lavori e ora, finalmente, la data di consegna di un pezzo importante della città. Uno dei più trafficati di sicuro. Piazzale XXV Aprile, in stazione Porta Nuova, a Verona sarà liberato dai cantieri entro fine anno 2014. A dicembre, quindi, secondo quanto riportato da “Grandi Stazioni”, dovrebbero già essere attivi il garage interrato, la biglietteria Atv con le nuove fermate e ovviamente la piazza riqualificata. A confermare quella che sembrava solo un’ipotesi è stato l’assessore comunale alla Mobilità, Enrico Corsi. Si dovrebbe concludere così il periodo di disagi, durati oltre quattro anni, alla viabilità e per il rumore prodotto dai lavoratori all’opera.

Il Comune più volte si era indispettito per il corso dei lavori, che sembrasse non dovesse mai aver fine e aveva chiesto di attivare anche turni di lavoro serali, magari in concomitanza con la bella stagione, anche per recuperare i giorni persi a causa del maltempo (come in questo periodo). La proposta era però stata cassata da Grandi Stazioni, alle prese con problemi di budget. Nei prossimi otto mesi la road map della modernizzata stazione Porta Nuova, secondo L’Arena, prevede una serie di interventi precisi. Compresi quelli per il filobus, il cui cantiere dovrà necessariamente coincidere con quelli del piazzale.

Partiamo dal parcheggio interrato con circa trecento posti, sotto piazzale XXV Aprile. La «scatola» di cemento è pronta, lo scivolo d'accesso è stato da poco completato, e la superficie è stata ricoperta con la guaina impermeabilizzante. Ma, dentro, mancano ancora tutti gli impianti e le finiture.

Il parcheggio sotterraneo, ricordiamo, dovrà essere collegato tramite ascensore alla futura biglietteria dell'azienda del trasporto pubblico Atv. La vecchia sede, che si trovava vicino all'attuale terminal degli autobus, fu demolita già all'inizio dei lavori, e da allora biglietti e abbonamenti vengono acquistati in un piccolo vano all'interno del palazzo ferroviario, lato Venezia.

La nuova sede della biglietteria è, appunto, un'altra opera ancora da spuntare sulla lista degli interventi da effettuare. Manca il parcheggio per le bici, con seicento posti, che troverà posto sul lato ovest del piazzale. E mancano la pavimentazione e l'arredo dell'intera piazza, da lastricare in porfido e da abbellire con aiuole e forse una fontana.
Ad oggi, sopra il parcheggio interrato e relative guaine, è stato steso uno strato di ghiaia, sottofondo necessario per arrivare a livello della strada e realizzarvi sopra la nuova piazza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, lavori in stazione, l'annuncio: la moderna Porta Nuova liberata dai cantieri entro fine anno

VeronaSera è in caricamento