Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Brà

Verona, lanciato online il nuovo portale dei musei civici veronesi: "Lo volevamo semplice ma efficace"

Ad ogni sito è stato attribuito un colore che fa da "linea guida" e che è rintracciabile in ogni pagina, rafforzando l'identificazione e il riconoscimento di ciascuna location culturale. C'è finalmente anche l'integrazione con i social network

Nuovo portale internet per i Musei civici veronesi. Il sito, realizzato su progetto della redazione web e dell’area Cultura del Comune di Verona, con il supporto tecnico del settore Informatica riunisce tutte le informazioni su Castelvecchio, museo archeologico al Teatro Romano, Lapidario Maffeiano, degli Affreschi “G.B. Cavalcaselle” alla Tomba di Giulietta, museo civico di Storia naturale, Casa di Giulietta, Centro internazionale di fotografia Scavi scaligeri, nuova Galleria d’arte moderna "Achille Forti" a Palazzo della Ragione.

"Fino ad oggi - spiega la consigliera incaricata alla Cultura, Antonia Pavesi - ogni realtà museale veronese utilizzava sul web tecnologie diverse che non dialogavano tra di loro con la conseguenza che i flussi informativi erano difficilmente coordinabili. Si è reso quindi necessario riprogettare la loro presenza sul web, con l’obiettivo di integrarli con il portale comunale e di mantenere, al tempo stesso, la loro identità, attraverso un'immagine grafica coordinata e riconoscibile da dettagli specifici". Perciò è stata realizzata un'architettura delle informazioni omogenea, che agevola l'utente nella navigazione e offre un'immagine complessiva del sistema museale civico di Verona. Ad ogni sito è stato attribuito un colore che fa da “linea guida” e che è rintracciabile in ogni pagina, rafforzando l’identificazione e il riconoscimento di ciascun Museo.

VISITA ALLE BELLEZZE STORICHE DELLA CITTA', C'È L'APP CHE GUIDA IL TURISTA

Il nuovo portale dei musei risponde a molteplici esigenze comunicative: immediatezza dei messaggi, attraverso una grafica semplice e curata; di impatto immediato, e un utilizzo di immagini che permette di connotare efficacemente, dal punto di vista visivo, ogni museo con le sue specificità. Non ultima l'usabilità, garantita dalla semplificazione della ricerca e dai menu di navigazione omogenei, con livelli progressivi di approfondimento e la completezza delle informazioni e dei contenuti, grazie ad una costante attività di aggiornamento da parte delle redazioni. Si integra poi perfettamente con il portale del Comune di Verona: le funzioni e le potenzialità tecnologiche sono condivise, quindi gli aggiornamenti delle notizie e i nuovi contenuti sono fruibili anche dalle piattaforme collegate, compreso il sito turismoverona.eu. Previsto anche ampliamento e la diversificazione: con le modalità di diffusione delle informazioni attraverso diversi strumenti, tra cui una newsletter condivisa e la presenza di alcuni musei sui social media Ffacebook, Twitter, Google Plus, YouTube). L’accesso al nuovo portale dei Musei avviene anche dal sito del Comune di Verona comune.verona.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, lanciato online il nuovo portale dei musei civici veronesi: "Lo volevamo semplice ma efficace"

VeronaSera è in caricamento