Verona, ladro alla Coin in centro storico: pugni e calci alla guardia, poi viene braccato da una poliziotta

Furto con aggressione nel negozio di pomeriggio. L'uomo, 47enne calabrese, è riuscito a fuggire ma solo per poco: da quelle parti stava passeggiando un'agente fuoris servizio che si è lanciata all'inseguimento

Un altro furto degenerato in rapina in un negozio situato nel centro storico di Verona. Sono stati chiamati in causa domenica pomeriggio, quando la rassegna di "Verona in love" era in pieno svolgimento, i poliziotti delle Volanti. In manette è finito un 47enne di origini calabresi ma residente in città, il quale, dopo aver occultato diverse confezioni di profumi, ha cercato di uscire senza pagare, superando le barriere antitaccheggio. Avendo notato i suoi movimenti, l’addetto alla vigilanza ha provato a fermarlo ma il ladro ha reagito colpendolo con calci e pugni, guadagnandosi la via per un’iniziale fuga, durante la quale è riuscito a liberarsi, gettandoli a terra, dei profumi rubati e di un taglierino.

La sfortuna del fuggitivo ha voluto che, proprio in quel momento, passasse di lì una poliziotta della questura fuori servizio, la quale, notata la situazione concitata, non ci ha pensato due volte e si messa alla rincorsa del ladro, riuscendo a fermarlo all’angolo con via Leoni. Avvertito il 113, dopo pochi istanti è giunta sul posto una Volante e gli agenti hanno proceduto a trarre in arresto l’uomo per il reato di rapina, in ragione delle violenze commesse in danno della guardia giurata, che ha riportato 10 giorni di prognosi.

La merce rubata e recuperata è stata subito restituita al negozio mentre il taglierino è stato sequestrato. Di lunedì mattina la notizia della convalida dell’arresto e della disposizione dell’obbligo di presentazione alla P.G., in attesa del giudizio  che si terrà il 14 marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • Rapina finita nel sangue: chiude il centro del paese per ricostruire l'omicidio

  • McDonald’s: apre il ristorante di Bussolengo

Torna su
VeronaSera è in caricamento