rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Centro storico / Lungadige Rubele

Verona, ladro abitudinario: arrestato due volte in meno di 24 ore nello stesso posto

L'uomo è stato sorpreso in due occasioni a rubare dalle auto in sosta in zona Lungadige Rubele: in entrambi i casi ad allertare la polizia è stato un residente che aveva assistito alla scena. Ora il ladro è in carcere con l'accusa di furto aggravato

Un incallito ladro di auto in sosta è stato arrestato due volte dalla polizia in meno di 24 ore e per giunta sempre nello stesso luogo. Sfortunato o meno, ora, però, dovrà rimanere in carcere, almeno fino all’udienza per direttissima che è stata differita, per la richiesta dei termini a difesa, a giovedì 17 luglio.

Nella notte tra venerdì e sabato l'uomo era stato sorpreso dagli agenti delle volanti, mentre coltello a scatto e torcia elettrica in mano, rovistava all'interno di un'auto parcheggiata su Lungadige Rubele: 8 mesi e 10 giorni di reclusione la pena applicatagli dal giudice, col beneficio della sospensione.

Ma una volta ritornato in libertà, l'uomo intorno alle 21.35 del giorno seguente si è ripresentato nuovamente nella stessa via e con gli stessi propositi. Questa volta ha preso di mira una Smart, da cui dopo aver mandato in frantumi ha rubato il navigatore satellitare. Ancora una volta, però, l'uomo ha dovuto fare i conti con gli agenti delle volanti che lo hanno intercettato mentre si stava allontanando con la refurtiva che aveva nascosto nel suo zaino.

Ed è così che ai polsi del ladro sono scattate le manette con l’accusa di furto aggravato su autovettura.

Decisiva in entrambi i casi la testimonianza di un residente della via che ha assistito ad entrambi i furti e ha allertato la Polizia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, ladro abitudinario: arrestato due volte in meno di 24 ore nello stesso posto

VeronaSera è in caricamento