Verona, casseforti vuote e telecamere le sole contromisure contro i ladri

Colpi in rapida successione in zona industriale a Villafranca: scassinatori dentro aziende, imprese alimentari e locali. Ne escono con pochi spiccioli. I titolari mettono in avviso i furfanti: "Non troverete più nulla"

I ladri troveranno solo le monetine delle macchinette del caffè e dei distributori di merendine. E' la soluzione, "l'unica" possibile, per contrastare l'ondata di furti in azienda nella sona del Villafranchese. Gli imprenditori hanno deciso di reagire così anche se sono consapevoli che in molti casi i danni prodotti dallo scasso di serramenti e buchi nel muro provocano esborsi maggiori alle somme rubate. Tra lunedì e martedì, quindi, il bilancio dei furfanti che hanno colpito la zona industriale è stato decisamente negativo. Hanno colpito in un'azienda, in un pastificio e in un locale, in rapida successione. Anche per loro vale il discorso che rischiano più di quello che potrebbero portarsi a casa. E alla fine è valido il detto "il gioco non vale la candela".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A inizio settimana, come spiega l'Arena, i ladri hanno preparato il colpo in via Lussemburgo, nello stabilimento della Cmg che si occupa di lavorazioni del marmo. Hanno forato la rete e hanno tentato di forzare il lucchetto del portone, senza riuscirci. Sono riusciti ad entrare dai lucernari, per poi dirigersi in ufficio, a caccia di contanti. Qui hanno messo a soqquadro la stanza, scassinando l'armadio in cui era contenuta la cassaforte e rovesciando scaffali e mobilia. Nulla da fare. Sono stati messi in fuga dall'allarme e dall'arrivo della guardia giurata. Poco distante i ladri sono penetrati nel pastificio "Tonon" per rubare monetine dai distributori e trenta euro in contanti. Scasso inutile anche alla vicina pizzeria "La Greca". Sarebbero in corso le indagini per risalire ai ladri: uno di loro sarebbe stato inquadrato dalle telecamere di videosorveglianza mentre scavalcava la recinzione dell'azienda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento