menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, ladri con le taniche in ditte agricole: uno ruba 210 litri di gasolio prima dell'allarme

E’ di tre cittadini rumeni il bilancio di due distinti interventi eseguiti dai carabinieri di Nogara. In un caso finiscono nei guai un 49enne euna 20enne. Nell'altro un 43enne trovato pure in possesso di moto rubata

E’ di tre cittadini rumeni, colti in flagranza ed arrestati, il bilancio di due distinti interventi eseguiti dai carabinieri del comando stazione di Nogara.

Il primo è avvenuto alle 23 di sabato 5, quando, in località Brancon di Nogara, un 49enne e una complice 20enne, entrambi residenti in paese, si sono introdotti in una proprietà privata e hanno tentato di asportare il gasolio contenuto nel serbatoio di un motore adibito alla movimentazione dell’impianto di irrigazione agricolo. Sorpresi dal proprietario, si sono dati alla fuga e per sottrarsi alle ricerche dei carabinieri, giunti nel frattempo, si sono addirittura immersi in un vicino canale irriguo. Ugualmente rintracciati e bloccati dai militari, l’uomo e la donna sono stati tratti in arresto per furto aggravato in concorso.

Il secondo intervento è avvenuto domenica notte, alle 2e30 circa, in un’azienda agricola in via Bra di Salizzole, dove si era introdotto un rumeno di 32 anni di Trevenzuolo. Grazie a sette taniche che si era portato dietro aveva già trafugato 210 litri di gasolio da una cisterna. Anche in questo caso, è stata provvidenziale la reattività del proprietario che, avendo notato il rumeno abbandonare furtivamente la propria azienda, aveva allertato immediatamente il 112. Il rumeno è stato così intercettato e le taniche recuperate e restituite al legittimo proprietario. Nei confronti del ladro gli accertamenti sono continuati lunedì mattina, quando i carabinieri hanno perquisito la casa, in località Roncalevà. Rinvenuto e recuperato un motociclo Gilera 125, risultato rubato a Nogara lo scorso 20 marzo. La ricettazione si è così aggiunta all’accusa di furto: non solo per il 32enne, ma anche estesa a un 43enne e a un 33enne, entrambi connazionali e conviventi nella stessa abitazione, presenti durante la perquisizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento