menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, ladri di rame colti sul fatto e arrestati dalle Volanti

In manette un 40enne vicentino e una 38enne romena, entrambi residenti nel veronese: la coppia è stata pizzicata mentre stava compiendo un furto all'interno di una ditta dismessa in strada della Giara. Il gip, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto 6 mesi di reclusione e 400 euro di multa per lui e 4 mesi e 100 euro di multa per lei, pena sospesa

Nel primo pomeriggio di martedì gli agenti delle Volanti sono intervenuti per un tentativo di furto in un’azienda della periferia veronese, riuscendo a bloccare i responsabili ancora sul posto.

Intorno alle 14.30, alla Sala Operativa del 113 è giunta la segnalazione di movimenti sospetti nei pressi della dismessa ditta “Rover” in strada della Giara, che già nei giorni precedenti era stata oggetto di parecchi furti di rame.

Sapendo già cosa avrebbero trovato, gli agenti, arrivati a bordo di due Volanti, hanno costeggiato la ditta disponendosi in modo da chiudere ogni via di fuga. E la trappola ha funzionato perfettamente. Infatti, entrando in uno dei capannoni la prima pattuglia ha notato due soggetti, un uomo e una donna, accucciati a terra, intenti a maneggiare dei cavi elettrici.

Una volta scoperti, i due si sono dati alla fuga andando però a buttarsi da soli tra le braccia degli altri agenti che li stavano aspettando all’uscita posteriore. Bloccati i due ladri, gli agenti hanno perlustrato i capannoni, trovando, tra una moltitudine di guaine di plastica svotate dei cavi, tre zaini, alcune borse di plastica già riempite con matasse di cavo elettrico ed alcuni arnesi usati per compiere il lavoro, tra cui una pinza, una forbice da elettricista, tre taglierini cutter ed una torcia elettrica.

Alla luce di quanto accertato, i due, un 40enne vicentino e una 38enne rumena, entrambi residenti a Verona, sono stati arrestati per il reato di tentato furto aggravato in concorso.

Nel giudizio per direttissima, il gip, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto 6 mesi di reclusione e 400 euro di multa per lui e 4 mesi e 100 euro di multa per lei, pena sospesa.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento