menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, inseguiti dopo i furti vanno a sbattere in auto e fuggono nei campi

Ladri a bordo di un Suv rubato braccati dai carabinieri che li sospettavano essere autori di alcuni furti nella zona di Cologna Veneta. All'imbocco della Transpolesana perdono il controllo del mezzo e si schiantano sul muretto

La coscienza "sporca" dovevano avercela per forza di cose, dato che sono scappati appena hanno visto il lampeggiante. Questo è ciò che hanno pensato i carabinieri subito dopo aver ingranato la marcia per acciuffarli. Loro prima sono fuggiti a tutta velocità a bordo di un Suv e poi a piedi, attraverso i campi, nella notte. Questo il resoconto dell'attività di pattuglia dei carabinieri di Cologna Veneta, lunedì sera. I militari, alle 21e45, erano in servizio sulla Regionale 10 per verificare alcune denunce di furti in zona. Nel territorio di Minerbe si sono imbattuti in un Land Rover Evoque che si è rapidamente dato alla fuga non appena ha incrociato la "gazzella". L'inseguimento è proseguito fino a ponte Limoni, sulla strada che immette in Transpolesana. A causa del fondo stradale bagnato il conducente del Suv ha perso il controllo del mezzo ed è andato a sbattere contro un muretto adiacente alla 434. A quel punto per gli occupanti l'unica cosa rimasta da fare è stata quella di fuggire a piedi, attraverso i campi.

Secondo i carabinieri si sarebbe trattato di un gruppo di almeno tre persone, sicuramente ladri. Il primo indizio l'ha fornito l'auto recuperata. Il Land Rover, intestato ad un'azienda di Sona, risultava rubato il 23 settembre scorso a Bussolengo. All'interno della vettura sono stati poi ritrovati computer e Tv color, alcune paia di scarpe, assieme ai classici attrezzi da scasso. Per completare "il quadro", la Compagnia dei carabinieri di Legnago ha richiesto la perizia ai colleghi della Scientifica. Indagini sono tuttora in corso. La zona colpita sarebbe quella del Colognese e gli investigatori stanno cercando di risalire ai proprietari della refurtiva. Per questo invitano a contattare al più presto il Comando di Legnago, al 0442/636900.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento