menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, iniziativa Acli: regalare un libro per far nascere la biblioteca del carcere

Questo il senso del Banco Editoriale, giunto alla sua seconda edizione, che si terrà dal 15 al 24 novembre negli store "Feltrinelli" dove sarà possibile acquistare un volume e donarlo alle Acli di Verona e provincia

Regalare un libro per riempire o costituire ex novo biblioteche nelle carceri italiane. Questo il senso del Banco Editoriale, giunto alla sua seconda edizione, che si terrà dal 15 al 24 novembre negli store "Feltrinelli" dove sarà possibile acquistare un volume e donarlo alle Acli di Verona e provincia. In particolare in 5 città italiane (Milano, Verona, Roma,  Salerno e Palermo) saranno presenti i volontari delle rispettive realtà territoriali. Nel capoluogo scaligero i libri raccolti nel punto vendita "Feltrinelli" verranno utilizzati per la realizzazione di una nuova biblioteca nella Casa circondariale della città.

Testimonial d'eccezione è il cantautore Luca Barbarossa, impegnato da sempre in attività di solidarietà in Italia e all’estero, mentre "La Feltrinelli" devolverà alle Acli romane il 15 percento del prezzo di copertina dei libri raccolti per la realizzazione degli eventi di consegna alle 6 carceri e per lo sviluppo del progetto.

“Le Acli provinciali di Verona  spiega Sabrina Bonomi, vicepresidente pro tempore - aderiscono con entusiasmo al Banco Editoriale, anche in virtù del fatto che da anni, soprattutto mediante l’Ufficio progetti ed il patronato, collaborano con la casa circondariale di Montorio con diverse iniziative. Conoscendo le difficoltà in cui versa l’Istituto, ma soprattutto le persone che sono ospitate al suo interno, riteniamo che anche i libri possano essere uno strumento utile per concorrere ad alleviare le difficoltà di chi è privato della libertà personale. La lettura, infatti, coinvolge le emozioni, i sentimenti, affetti e relazioni sociali e spesso il libro si trasforma in una fonte di piacere e di svago, che arricchisce il pensiero e lo sviluppo delle potenzialità espressive, soprattutto per i numerosi stranieri”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento