menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, incendio nella cantina di casa alle due di notte: coppia di 70enni intossicata

Attimi di paura in via IV Novembre a San Giovanni Lupatoto per il surriscaldamento di un deumidificatore. Il fumo ha svegliato i proprietari mentre erano a letto. Tempestiva chiamata a pompieri e 118

Tanta paura per aver rischiato la vita. Un malfunzionamento all'elettrodomestico poteva costare caro ad una coppia di coniugi in casa, a San Giovanni Lupatoto. L'allarme è scoppiato martedì mattina, alle 2, nell'abitazione di via IV Novembre. Secondo la ricostruzione di pompieri e carabinieri, il surriscaldamento del deumidificatore collocato nella cantina avrebbe provocato un incendio e diffuso il fumo in tutti i locali. Le esalazioni avrebbero fortunatamente svegliato in tempo i proprietari di casa, di 69 e 70 anni, che avrebbero così chiamato i vigili del fuoco. Giunti sul posto con una squadra, gli esperti avrebbero scongiurato che le fiamme si propagassero distruggendo tutta la casa.

Sul posto anche i carabinieri di Verona e i sanitari del 118 di VeronaEmergenza che hanno prestato le prime cure ai coniugi. Entrambi sono finiti all'ospedale di Borgo Roma per intossicazione di monossido di carbonio. Per tutta la giornata sono stati tenuti sotto osservazione dai medici e non sarebbero in pericolo di vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento