Cronaca Centro storico / Corso Porta Nuova

Verona, incarico alla nuova consigliera per gli Eventi: la Forte pensa già a banchetti e open bar

Il sindaco Tosi assegna alla fedelissima componente comunale la delega per la promozione di nuove iniziative e progetti innovativi nell'ambito del commercio per la valorizzazione, promozione e riqualificazione del territorio

Il sindaco di Verona, Flavio Tosi, ha conferito al consigliere comunale Katia Maria Forte l’incarico di collaborazione, a supporto delle proprie attività, relativamente alla promozione di nuove iniziative, eventi e progetti innovativi nell’ambito del commercio per la valorizzazione, promozione e riqualificazione del territorio. L'annuncio ufficiale arriva mercoledì mattina ma la scelta era ricaduta da qualche giorno sulla consigliera della Lista Tosi, impegnata anche in prima linea sull'organizzazione della Fondazione "Ricostruiamo il Paese" del sindaco. Forte, a pochi minuti dalla notizia, sembra comunque già avere le idee precise per "rinfrescare" l'immagine cittadina attraverso una serie di eventi di richiamo. Come la cena con tavolone lunghissimo su Ponte Pietra, alla stregua di quanto avviene tradizionalmente da anni con il grande banchetto sul ponte visconteo a Borghetto di Valeggio sul Mincio. Magari al centro del "Nodo d'amore" non ci sarà (solo) il famoso tortellino ma è già un inizio. E ancora, la consigliera speciale degli Eventi mira ad aprire un "open bar" in corso Porta Nuova, in lungadige San Giorgio o in Regaste San Zeno. O anche suggestive serate di shopping a "lume di candela". Tutto questo anche per coinvolgere maggiormente i negozianti e i ristoratori afflitti dalla crisi e per far riscoprire, come spiega L'Arena

«Verona ha dei siti bellissimi, a volte nascosti, che vanno rivitalizzati e valorizzati con eventi speciali. Sono idee che stanno maturando e per attuare le quali vorrei coinvolgere Confcommercio, Confesercenti e altri enti per poter lavorare in sinergia per il bene di Verona». 

Katia Forte non percepirà alcun compenso aggiuntivo ed è il quarto consigliere con incarichi speciali in Comune. Si agggiunge ai colleghi della Lista Tosi, Vittorio Di Dio (delegato al wi-fi e ai veronesi nel mondo) e Antonia Pavesi (per l'Unesco e la Cultura) oltre che Rosario Russo della Lega Nord e che si occupa dei Rapporti con le istituzioni e le associazioni religiose.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, incarico alla nuova consigliera per gli Eventi: la Forte pensa già a banchetti e open bar

VeronaSera è in caricamento