Verona, "ho offerto cibo ad un povero in piazza Erbe", il segretario Cisl invita tutti: "Autodenunciatevi"

L'ultimo ad intervenire sull'ordinanza anti-bivacco del sindaco Tosi è stato Massimo Castellani, che ha fatto sapere, tra il serio e il sarcastico, di "essere in multa" secondo le ultime regole

Massimo Castellani, segretario Cisl di Verona

Non smette di creare dibattito l'ordinanza anti-bivacco del sindaco di Verona, Flavio Tosi, secondo la quale verranno multati coloro che consegnano cibo e bevande a poveri, accattoni, senzatetto in zone precise del centro storico. L'ultimo ad intervenire in ordine dei tempo è stato il segretario generale della Cisl di Verona, Massimo Castellani, che ha fatto sapere di "essere in multa" secondo le ultime regole. In tono tra il sarcastico e il serio, Castellani ha annunciato di aver offerto cibo a un povero.

"Giovedì, 24 aprile, mentre transitavo a piedi nei pressi di piazza Erbe, sono stato avvicinato da un uomo dalla presunta età di 40 anni, in abbigliamento che comunemente e offensivamente potrebbe essere definito da 'accattone', il quale, dopo avermi informato di un'insopportabile fame, mi ha chiesto se potevo aiutarlo offrendogli un panino. Pur a conoscenza della recente ordinanza del comune di Verona, ho acquistato un panino e l'ho offerto al presunto accattone". Il segretario della Cisl ha così usato il suo gesto per invitare "tutti coloro che hanno un comportamento simile al suo, e di conseguenze infrangono le regole dell'ordinanza comunale, ad autodenunciarsi pubblicamente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E GAD LERNER SFIDA TOSI: "PORTIAMO CIBO AI POVERI DELLA CITTA'"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • Coronavirus in Germania, la testimonianza di un veronese: «Niente quarantena e allarmismo in TV»

  • «A Verona 140 mila quintali di fragole da raccogliere: servono 3 mila lavoratori»

  • Coronavirus, nuovi casi positivi a Verona ma rallentano ricoveri e decessi

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Da Brescia a Verona, per 15 dottoresse ed infermiere "future spose" in regalo la torta

Torna su
VeronaSera è in caricamento