Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca San Martino Buon Albergo / Via XX Settembre

Verona, un giovane venne investito sulle strisce, ora il Comune illumina l'attraversamento

La novità a San Martino Buon Albergo dopo l'incidente. Il sindaco Avesani: "Abbiamo presente quali sono le situazioni più critiche, grazie anche alle segnalazioni dei cittadini che arrivano in Comune attraverso l’Urp o la pagina Facebook"

I pedoni possono attraversare in maggiore sicurezza via XX Settembre a San Martino Buon Albergo. È stato infatti ultimato nei giorni scorsi l’intervento per potenziare l’illuminazione e la segnaletica in due punti particolarmente critici lungo la Regionale 11. All’indomani del grave incidente che coinvolse, alcuni mesi fa, un giovane 19enne, investito da un’auto sulle strisce pedonali, il sindaco Valerio Avesani annunciò alcuni interventi mirati per garantire maggiore sicurezza ai pedoni. “È stato un impegno che mi sono preso nei confronti dei cittadini, in una zona del paese in cui è maggiore è la mobilità a piedi e dove spesso le auto transitano a velocità eccessiva”, ha affermato Avesani.

L’intervento ha interessato l’attraversamento pedonale che si trova nelle vicinanze del semaforo del centro storico e quello all’incrocio con via Torino, verso il quartiere di Sant’Antonio. “Abbiamo installato la segnaletica aerea e potenziato l’illuminazione: i lampioni di ultima generazione producono un fascio di luce parallelo alle strisce pedonali, quindi non è una luce diffusa, ma concentrata. Affinchè gli attraversamenti pedonali siano ben visibili abbiamo anche tolto alcuni posti auto”, spiega Avesani, che sottolinea: “Abbiamo presente quali sono le situazioni più critiche sul territorio, grazie ai continui sopralluoghi e alle segnalazioni dei cittadini che arrivano in Comune attraverso l’Urp o la pagina Facebook. Quando siamo in condizione di farlo, diamo priorità alla messa in sicurezza delle strade, anche compatibilmente con le condizioni atmosferiche”.

Proprio sulla pagina Facebook del Comune di San Martino Buon Albergo l’intervento ha ottenuto un grande riscontro, con commenti entusiastici da parte dei cittadini. “L’impegno dell’amministrazione comunale è quello di proseguire nel miglioramento della sicurezza lungo la strada regionale 11 e nei quartieri, mantenendo sempre un occhio di riguardo per l’arredo urbano”. L’assessore alle Manutenzioni, Mauro Gaspari evidenzia: “Se non ci fosse il patto di stabilità e se lo Stato non continuasse a tagliare i trasferimenti ai Comuni, per mettere completamente in sicurezza gli attraversamenti pedonali lungo tutta la regionale 11 occorrerebbero pochi mesi. Invece siamo costretti a procedere un passo alla volta”.

Nelle scorse settimane è stato inoltre installato in centro storico, sul lato di via Mazzini, un portale per evitare che transitino dal sottopasso i mezzi più alti di 2 metri e 30. Nei giorni scorsi intanto, sempre nell’ambito della sicurezza stradale, sono stati installati tre nuovi “Speed check”, le colonnine arancioni, in località Centegnano, in direzione Mambrotta, lungo la strada che porta in località Ferrazze e l’altro in via Pasubio, verso Marcellise. “Quello di via Pasubio è particolarmente importante perché in quel tratto la strada si restringe e le auto transitano a velocità elevata, mettendo in pericolo i pedoni”, conclude Gaspari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, un giovane venne investito sulle strisce, ora il Comune illumina l'attraversamento

VeronaSera è in caricamento