Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Bussolengo / Via Guglielmo Marconi

Verona, giovane "pestato dal branco perchè gay": i carabinieri stringono il cerchio sui responsabili

Violenza dopo il concerto che Andrea Morando, 19 anni, aveva tenuto con la sua band al "Burger king" di Bussolengo. A incastrare gli autori, oltre alle testimonianze dei presenti, probabilmente i filmati delle videocamere presenti in zona

Sembra essere vicina a soluzione l’indagine dei carabinieri sul pestaggio al giovane batterista gay, fuori da un locale a Bussolengo. Andrea Morando, 19 anni, era stato affrontato da un gruppo di dieci ragazzi e malmenato da alcuni di loro tra venerdì e sabato sera davanti al “Burger king”. Verso l’una, dopo un concerto nel quale si era esibita la sua band, i “Traccia 24”, Andrea aveva reagito malamente ad alcune offese e battute sul suo orientamento sessuale. Di tutta risposta era partita una lite: dopo vari insulti da entrambe le parti, uno del gruppo lo aveva fatto cadere per terra e un altro gli aveva calciato ripetutamente la testa con forza, facendolo svenire. Finito al Pronto soccorso, gli è stato diagnosticato una lesione al collo per il quale dovrà indossare il collare per 15 giorni e qualche botta.

PESTATO FUORI DAL LOCALE: "PRESO A CALCI SULLA TESTA PERCHE' SONO GAY"

La denuncia era arrivata su Facebook dalla fanpage della band e sulla quale sono arrivati migliaia di messaggi di solidarietà e sostegno. Ora sembra che i carabinieri di Bussolengo siano riusciti a rintracciare la maggior parte dei responsabili. Ad incastrarli, oltre alle testimonianze dei presenti, probabilmente i filmati delle videocamere presenti in zona. Dovranno rispondere di lesioni ma non si sa se con l’aggravante della discriminazione di genere. Il giovane si è presentato con il padre dall’avvocato per avviare la costituzione di parte civile e per l’eventuale risarcimento danni. Proprio l'avvocato ha fatto sapere che uno dei due ragazzi che hanno colpito Andrea è già stato individuato mentre l'altro lo sarà a breve. Resterà poi da accertare chi fossero i membri del gruppo che hanno assistito alla lite.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, giovane "pestato dal branco perchè gay": i carabinieri stringono il cerchio sui responsabili

VeronaSera è in caricamento