menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, si nasconde sotto al letto della ex con un coltello: fermato

Terribile scoperta dei carabinieri durante il sopralluogo nella casa di una giovane di Ravenna dopo le segnalazioni dei vicini che avevano notato l'ombra sospetta. Mesi di persecuzioni per farla tornare con lui

Si era nascosto sotto al letto della ex fidanzata con un coltello da sub. Non si tratta della sinossi di un film thriller ma di un episodio avvenuto a Ravenna e del quale dovrà rispondere un veronese di 27 anni. Del gesto non si conoscono ancora le reali intenzioni, che sono tutt'ora al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Ravenna. Il giovane si è ritrovato le manette ai polsi per il reato di stalking, violazione di domicilio e porto abusivo di armi. L'allarme è scattato con la chiamata dei vicini di casa dell'ex che, insospettiti dalla presenza dell’uomo avevano chiamato il 112. Da tempo era stato notato aggirarsi nei dintorni. Il giovane, per entrare, avrebbe forzato una porta finestra con un coltello da sub. La pattuglia dei carabinieri, giunta sul posto, ha così passato in rassegna le stanze dell'abitazione senza trovarlo. Sembrava un cessato allarme fino a quando, per puro scrupolo, un militare non ha sbirciato sotto al letto scovando e bloccando il 27enne.

Per l’intera notte l'ex fidanzata ha raccontato della relazione felice avuta con lui e dei problemi sorti in seguito al reciproco allontanamento, ma dall’inizio di quest’anno l’uomo era tornato a farsi vivo, in maniera sempre più insistente e prepotentemente cercava di avere un’altra possibilità. Migliaia i messaggi inviati alla donna. Spesso era stato notato nei pressi del luogo di lavoro della donna e nei paraggi della sua abitazione. Nell’aprile scorso si era spinto dentro il giardino bussando con pugni e calci per entrare. Anche colleghi e amici sono stati ascoltati dai carabinieri a riscontro di quanto denunciato. Dapprima trattenuto presso le camere di sicurezza, ne è stata poi disposta successivamente la traduzione in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento