Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Stazione / Piazzale XXV Aprile

Verona, giornata di disagi per pendolari e abbonati: sciopero bus Atv registra fino al 90% di adesioni

Sono state garantite solo due fasce di servizio pubblico, in corrispoendenza degli orari scolastici. I sindacati dei lavoratori hanno protestato per il mancato rinnovo contrattuale che si attende da sette anni

E' stata una giornata costellata dai disagi. Almeno per coloro che viaggiavano sui mezzi pubblici e, di rimando, per coloro che dovranno prendere in mano l'auto per sopperire allo stop. Arrivata la conferma a livello nazionale, per tutto mercoledì 19 marzo i mezzi pubblici sono rimasti fermi. È stato infatti confermato lo sciopero proclamato circa un mese fa dai sindacati di categoria per protestare contro il mancato rinnovo del contratto, scaduto dal 2007. Non avendo ricevuto risposte dai ministri dei Trasporti e del Lavoro, i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Autoferrotranvieri e Faisa Cisal hanno deciso di far incrociare le braccia ai lavoratori. A Verona i maggiori disagi sono dunque previsti per i bus. Il servizio Atv è stato garantito solo in due fasce orarie, quelle maggiormente frequentate dagli studenti, come sempre: dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15. Cancellazioni, ritardi e modifiche sono stati protagonisti per tutta la giornata, su tutte le linee. Il Comune di Verona aveva comunque stabilito che il servizio navette disabili rimaneva attivo.

Motivo dello sciopero è stata la protesta sul mancato rinnovo del contratto. Il tavolo tra sindacato del Trasporto pubblico e Ministeri sarà riconvocato fra due settimane. E l'adesione è stata molto alta, in alcune zone della regione con punte superiori al 90%. Secondo i dati forniti dalla Filt-Cgil, in mattinata a Venezia l'adesione tra i dipendenti Actv è stata del 90% nel settore dei pullman, del 70% nei vaporetti e del 100% per quanto riguarda il tram. Sul 90% anche a Padova, per i dipendenti Aps, mentre tra quelli di "Busitalia" l'adesione registrata è stata del 65%. Punte tra l'80 e 90% anche per i dipendenti dei mezzi pubblici a Vicenza, Verona e Rovigo, così come tra i dipendenti di "Dolomitibus", nella provincia di Belluno. Tra i lavoratori della società regionale "Sistemi territoriali" infine è stata dichiarata un'adesione al 70%.

Si tratta del tredicesimo sciopero nazionale del settore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, giornata di disagi per pendolari e abbonati: sciopero bus Atv registra fino al 90% di adesioni

VeronaSera è in caricamento