Verona, Giorgetti si dimette da deputato. Il M5S veronese: "Ora si sa perchè: è per Lottomatica"

L'ex sottosegretario all'Economia, secondo le indiscrezioni del grillino Fantinati, sarebbe prossimo a presiedere la potente società di scommesse: "Anche da lui l'ostruzionismo contro le leggi per limitare il gioco d'azzardo"

L'ex sottosegretario all'Economia, Alberto Giorgetti

"Il business del gioco d’azzardo, che nella sola provincia di Verona vale 874 milioni di euro, non è solo una conseguenza della crisi. Alla base c’è anche l’incapacità che una larga parte del governo a dimostrato in questi anni, nel frenare il fenomeno". Il deputato del Movimento 5 Stelle, Mattia Fantinati ha voluto spiegare così "la situazione nella quale è costretta a operare la commissione competente, la cui attività viene regolarmente intasata da decreti che arrivano dal Governo". Alla commissione verrebbe "sistematicamente impedito di fare il proprio lavoro: produrre proposte di legge".

Poi la rivelazione, più che altro un'indiscrezione sulle motivazioni che avrebbero spinto l'onorevole veronese Alberto Giorgetti ad avanzare le proprie dimissioni dalla Camera dei deputati. Giorgetti la scorsa settimana aveva creato un po' di curiosità circa la sua decisione di lasciare il parlamento, motivando la decisione con "motivi personali, per stare con la famiglia, e professionali". Si era detto che avrebbe ricevuto una proposta da top manager in una grossa azienda. Fantinati avrebbe così scoperto, legandolo agli ultimi dati sul gioco d'azzardo in provincia di Verona, che l'ex deputato An, poi Pdl, Ncd e Forza Italia, sarebbe prossimo al vertice di una delle società più importanti in Italia. "A voler pensare male - spiega il pentastellato - uno dei responsabili di tale ostruzionismo potrebbe essere individuato. E porta il nome di Alberto Giorgetti, ex sottosegretario all'Economia con la delega al Gioco d’azzardo: il politico più amato dalle lobby del gioco che proprio nei giorni scorsi si è dimesso dalla carica di parlamentare per assumere l’incarico di top manager nientemeno che a Lottomatica". Giorgetti era stato nominato sottosegretario nei governi Berlusconi e Letta in quota Pdl e Ncd. Poi, alla mancata riconferma con Renzi, era passato a Forza Italia.

Conclude Fantinati: "Noi continuiamo a lavorare, e una conquista recentemente l’abbiamo fatta: i Cinque Stelle sono riusciti a far passare in Commissione Affari Sociali un emendamento sul Gioco d'Azzardo Patologico grazie al quale viene proibita l'introduzione di nuove tipologie di giochi d'azzardo sulle concessioni già in essere per un periodo di almeno cinque anni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

  • Due semafori abbattuti da auto: sanzionati un uomo e neopatentata positiva all’etilometro

Torna su
VeronaSera è in caricamento