Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Via XX Settembre

Verona, giochi e scommesse illegali: al setaccio 67 locali della provincia. Sequestrati videopoker

Gli esercizi sono stati controllati, oltre che in città, anche a San Bonifacio, Cazzano di Tramigna, Bussolengo, Villafranca, Sommacampagna, Castel d’Azzano, nonchè in altri comuni della bassa veronese e dell’area gardesana

Sono 67 gli esercizi pubblici controllati a Verona e provincia nell’ambito del piano straordinario di controllo attuato, nell’ultimo mese di marzo, dalla guardia di finanza a contrasto del gioco d’azzardo e delle scommesse illegali. Gli esercizi sono stati controllati, oltre che in città, anche a San Bonifacio, Cazzano di Tramigna, Bussolengo, Villafranca, Sommacampagna, Castel d’Azzano, nonchè in altri comuni della bassa veronese e dell’area gardesana.

In un caso, in particolare, sono stati sequestrati, in collaborazione con l’amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato, nove apparecchi da intrattenimento non conformi a quanto previsto dal Testo unico delle leggi di Pubblica sicurezza che stabilisce specifici requisiti e prescrizioni in ordine al costo ed alla durata della singola partita. Diverse le violazioni riscontrate sia nei confronti dei titolari degli esercizi, sia delle ditte noleggiatrici degli apparecchi da intrattenimento. L’attività della guardia di finanza a tutela del gioco legale ha la finalità di contrastare eventuali fenomeni di evasione delle imposte di settore, tutelare gli operatori onesti da fenomeni di concorrenza sleale e salvaguardare i consumatori, in particolar modo i più vulnerabili come giovani e anziani, da proposte di gioco pericolose, non autorizzate dallo Stato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, giochi e scommesse illegali: al setaccio 67 locali della provincia. Sequestrati videopoker

VeronaSera è in caricamento