Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca via campara

Verona, si getta dall'argine per sparire nelle acque del canale Biffis: donna salvata in extremis

Allarme, giovedì mattina, a Pastrengo, in località Campara, per il tentativo disperato di una donna di 62 anni di togliersi la vita. I carabinieri avvisati da un passante che aveva assistito al gesto della veronese

Due casualità che le hanno salvato la vita. La prima è rappresentata dalla chiamata di un passante che l'aveva notata mentre si stava gettando in acqua, mentre la seconda dalla pattuglia dei carabinieri che era vicinissima al luogo dell'evento. Allarme, giovedì mattina, a Pastrengo, in località Campara, sulla strada che collega la località Ronchi a Sega di Cavaion, per il tentativo disperato di una donna di 62 anni di togliersi la vita nel canale Biffis. Il 112 è stato avvisato verso le 11e30 e i militari in servizio di perlustrazione sono riusciti a precipitarsi sull'argine prima che succedesse l'irreparabile. Come ha avuto modo di spiegare un passante che stava camminando lungo la ciclabile, la 62enne aveva lasciato l'auto a bordo strada e si era diretta velocemente verso il canale.

In pochi minuti sono così scesi in acqua e hanno recuperato la donna, portandola a riva in attesa del 118. I sanitari, giunti sul posto, hanno dovuto chiamare d'urgenza l'elicottero per trasferirla alla clinica "Sacro Cuore" di Negrar con un preoccupante sintomo di congelamento. Non si conoscono ancora le motivazioni del gesto, ne' se da qualche tempo la donna, originaria di Castelnuov del Garda ma residente a Peschiera, soffrisse di crisi depressive. Sul posto anche i vigili del fuoco di Verona che però non hanno fatto in tempo ad intervenire dato che al loro arrivo la situazione era già stata risolta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, si getta dall'argine per sparire nelle acque del canale Biffis: donna salvata in extremis

VeronaSera è in caricamento