Cronaca San Bonifacio / Soave Center

Rapinata un'altra sala giochi: tre ladri bloccano il titolare e saccheggiano le slot machine

I tre individui, a volto coperto, sono entrati in azione alle due della notte, quando il locale era in procinto di chiudere. Resta ancora sconosciuto l'ammontare della cifra rubata

Continuano i casi di furto e rapina nella provincia scaligera. Ancora una volta a finire nel mirino dei malviventi è stata una sala giochi. Sembra infatti che le slot machine, con il loro carico di monete, siano ormai un bersaglio particolarmente ghiotto per ladri e rapinatori. Questa volta a farne le spese è stata una sala sloto di San Bonifacio.

LA RAPINA - I ladri hanno atteso le due di notte, l'orario di chiusura, per introdursi al Soave Center nel Comune di San Bonifacio, quando ormai i clienti erano usciti dal locale. I tre banditi sono entrati all'interno della sala giochi con il volto coperto, si sono tuffati addosso al titolare e l'hanno immbolizzato, fortunatamente senza ferirlo. A quel punto l'hanno chiuso in uno sgabuzzino e hanno iniziato a fare incetta delle monete contenute nelle slot, forzando le "macchinette" e rubando il loro prezioso contenuto. Ottenuto il loro ricco bottino i ladri si sono dileguati nella notte, svanendo senza lasciare traccia. Sul caso ora indagano i carabinieri di San Bonifacio, che stanno raccogliendo gli indizi per identificare i tre delinquenti. Al momento, comunque, resta sconosciuto persino l'ammontare della cifra sottratta dalle slot. Di sicuri, comunque, ci sono i danni alle macchine di gioco automatiche, scassinate per prelevarne il contenuto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinata un'altra sala giochi: tre ladri bloccano il titolare e saccheggiano le slot machine

VeronaSera è in caricamento